Meteorismo: infusi per ridurre il disturbo

Dall’alimentazione errata al nervosismo, dall’ansia alle intolleranze alimentari: le cause che si celano dietro lo sviluppo di meteorismo sono molteplici e andare a monte del problema, ottenendo una diagnosi precisa, non è per nulla facile.

Con il termine meteorismo si intende un disturbo dell’apparato gastrointestinale che provoca flatulenza e aerofagia, rispettivamente la tendenza a espellere gas intestinale e di inglobare aria nello stomaco in modo eccessivo. Si tratta di un fastidio che colpisce molte persone e che può compromettere la qualità della vita, oltre a generare disturbi digestivi molteplici. Chi ne soffre accusa anche gonfiore e dolore addominale, soprattutto in corrispondenza dell’assunzione di determinati alimenti.

=> Scopri i rimedi naturali per il meteorismo


Per lenire tutte le manifestazioni legate al meteorismo è indispensabile mettere in atto alcuni comportamenti alimentari specifici, iniziando dal consumo di fermenti lattici vivi fino all’attenzione verso l’idratazione, bevendo acqua in modo ottimale ma lontano dai pasti. Se è risaputo che mangiare lentamente sforzandosi di masticare bene ogni boccone aiuta la digestione, è altrettanto vero che per placare l’intestino in subbuglio e ridurre l’aria accumulata nello stomaco può essere molto utile consumare alcuni tipi di infusi, rimedi naturali immediati e molto efficaci.

Infuso a base di finocchio

Infuso finocchio

Il finocchio è un ortaggio caratterizzato da un notevole potere assorbente e digestivo. Per preparare un ottimo infuso è necessario utilizzare un cucchiaio di semi per una tazza d’acqua fatta precedentemente bollire. Questa bevanda può essere consumata in vari momenti della giornata, dopo i pasti e prima di andare a dormire. Può essere dolcificata con un cucchiaino di miele.

Infuso di anice, camomilla e menta

Infuso camomilla

Unendo le proprietà benefiche della camomilla, dell’anice e della menta, è possibile realizzare un infuso dalle spiccate qualità digestive e lenitive perfetto per calmare gli spasmi addominali e sfiammare l’intestino.

=> Scopri le ricette delle tisane drenannti


Occorrono fiori di camomilla, foglie di menta e semi di anice: tutti i componenti devono essere lasciati in infusione per circa quattro minuti in acqua bollente, prima di filtrare il liquido e di berlo preferibilmente caldo.

Infuso di alloro e limone

Alloro

L’alloro rappresenta un ottimo digestivo naturale e le foglie di questa pianta aromatica sono dotate di numerosi principi attivi e proprietà astringenti. Per ottenere l’infuso è necessario lavare bene alcune foglie di alloro e immergerle in acqua fredda, portando a ebollizione per alcuni minuti insieme ad abbondante succo di limone e ad alcuni pezzi di scorza. Questa bevanda sortisce il suo effetto positivo contro le coliche e i dolori addominali se consumata calda e dopo i pasti.

Infuso di zenzero e menta

Zenzero

Un’altra alternativa per preparare un infuso digestivo è sfruttare le proprietà carminative della radice di zenzero e delle foglie di menta. Il primo vanta non poche qualità digestive, antispasmodiche e toniche, mentre la menta è nota per il suo potenziale rinfrescante e antifermentativa. Insieme questi due elementi riescono ad attenuare i dolori provocati dai gas intestinali. Per preparare l’infuso è sufficiente portare a ebollizione per qualche minuto una tazza di acqua insieme alla radice di zenzero tagliata a fettine (o grattugiata) e alle foglie di menta. La bevanda dovrebbe essere bevuta calda.

30 marzo 2018
Immagini:
Lascia un commento