Mercedes lancia EQC, SUV elettrico crossover in arrivo nel 2019

Lanciato in via ufficiale il nuovo brand EQ di Mercedes legato alle tecnologie dedicate alle auto elettriche e alla mobilità zero emission. Il debutto è con EQC, il SUV elettrico crossover che sbarcherà sui mercati entro la prima metà del 2019 e che è stato presentato a Stoccolma in anteprima mondiale. Un veicolo che offre oltre 300 kW di potenza e un’autonomia (ciclo NEDC, dati provvisori) intorno ai 450 km.

Esteticamente Mercedes EQC si presenta come un SUV crossover dalle dimensioni importanti, ma non gigantesche: 4,76 metri di lunghezza per 1,90 metri di larghezza. La linea del tetto è allungata e il design dei finestrini avvicinano il veicolo al segmento “SUV-coupé”. Entrando nel merito degli aspetti più legati alla meccanica e alle prestazioni, il nuovo arrivo per la casa di Stoccarda può contare su 408 CV e 765 Nm di coppia massima, per un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi. La velocità massima è di 180 km/h, autolimitata elettronicamente.

=> Leggi le prime informazioni sul Concept EQ Mercedes

L’autonomia corrisponde come anticipato a 450 km (ciclo NEDC) per singola ricarica delle batterie (agli ioni di litio). Variabili in base alla tecnologia impiegata i tempi di ricarica previsti: possibile ricaricare il mezzo utilizzando un caricabatterie raffreddato a liquido (OBC), adattabile alle prese domestiche, una Wallbox oppure una delle sempre più diffuse colonnine pubbliche; scegliendo un sistema di carica a corrente continua CSS da 110 kW è possibile ottenere l’80% di carica in circa 40 minuti.

=> Leggi di più sull’impegno di Mercedes verso la mobilità elettrica

Sono 5 i programmi di guida previsti per Mercedes EQC: Comfort, Eco, Max Range, Sport e Individual, ciascuno dei quali in grado di impostare un relativo livello di efficienza per la vettura. Tramite i “paddle” sul volante è possibile selezionare anche il grado di recupero di energia in rilascio.

La sfida lanciata da Mercedes a Tesla e ai giganti cinesi e giapponesi passerà anche per le dotazioni relative all’Infotainment. In questo caso si parla soprattutto di due grandi display incastonati nella plancia e dell’impianto Mbux dotato di intelligenza artificiale, gestibile anche grazie a comandi vocali (attivabili con la fase “Hey Mercedes”). Relativamente ai sistemi di assistenza alla guida la casa tedesca doterà la vettura di ADAS Mercedes di ultima generazione, con l’Adaptive Cruise control per regolare la velocità in maniera automatica in base al traffico stradale.

6 settembre 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento