Il menu di San Valentino, soprattutto per chi fosse vegan, è l’occasione per mettere in tavola ricette più o meno tradizionali, facendo particolare attenzione al servizio e all’atmosfera.

La cena della sera degli innamorati deve essere un po’ scenografica e la preparazione stessa della tavola merita una certa cura: meglio scegliere un servizio e una preparazione in monoporzione, coppapasta e pirofile a forma di cuore e, magari, acquistare un set tavaglia e tovaglioli adatto. Il menu della cena è senza dubbio importante, ma i colori della tavola e l’impiattamento possono fare la differenza.

Vediamo una proposta di menù di San Valentino: uno sfizioso antipasto da servire con un calice di vino fresco, un piatto gustoso e colorato che si presta a essere preparato con un coppapasta a forma di cuore e, infine, un po’ di frutta speziata servita in cartoccio.

Le ricette

Tutte le ricette di questo menù sono calcolate per preparare due porzioni.

Gli spiedini di seitan e zucchine alla griglia:

  • 160 g di seitan al naturale;
  • 200 g di zucchine tagliate a rondelle spesse 1 cm;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva.

Tagliate in cubetti il seitan, quindi infilate negli spiedini alternando seitan e zucchine: gli ingredienti sono sufficienti per preparare 10 spiedini. Cuocete gli spiedini su una griglia calda leggermente oliata. Servite caldi conditi con poco olio extravergine di oliva a crudo al naturale o reso piccante dall’aggiunta di un po’ di peperoncino o curry.

Questi spiedini sono uno sfizioso antipasto che si presta ad essere abbinato con un calice di vino bianco fresco e leggermente mosso.

Il riso primavera in forma:

  • 160 g di riso;
  • 100 g di cuori di carciofo;
  • 150 g di zucchine;
  • 30 g di parmigiano;
  • 150 g di funghi champignon;
  • 40 g di piselli
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

Tagliate i funghi, le zucchine e i cuori di carciofo. Scaldate in una padella antiaderente un cucchiaio di olio extravergine di oliva: unite i funghi e i carciofi, quindi fateli cuocere per circa 10 minuti mescolando spesso. Unite perciò i piselli, le zucchine e, infine, il riso. Fate tostare e poi iniziate la cottura del risotto unendo, un poco alla volta, il brodo bollente. Portate a termine la cottura quindi servite caldo, avendo cura di impiattare con l’ausilio di un coppapasta a forma di cuore. Il risotto primavera è un piatto delicato che diventa ancora più piacevole accompagnato con una insalata mista di funghi champignon crudi e rucola fresca.

Completate il menu con una porzione di frutta speziata e cotta al cartoccio, preparata seguendo questa ricetta:

  • 2 arance;
  • 2 mele;
  • 4 prugne secche;
  • 2 noci;
  • cannella in stecche.

Lavate e tagliate la frutta quindi fatela cuocere 10 minuti in un tegame antiaderente con la cannella: unite, se necessario, un cucchiaio di acqua calda. Preparate due rettangoli di carta forno quindi disponetevi la frutta al centro. Chiudete i cartocci e fate cuocere in forno caldo a 200°C per 10 minuti circa. Servite caldo. Questa frutta speziata, grazie alla temperatura di servizio e il piacevole aroma di cannella, è adatta proprio alla chiusura di una cena speciale.

Il menù di San Valentino vegan realizzato con le ricette presentate è equilibrato in termini di gusto e di qualità nutrizionali.

3 febbraio 2016
Immagini:
Lascia un commento