Il cenone di Capodanno 2012 non ha nulla da invidiare alla cena della vigilia o al pranzo di Natale. Che si tratti di piatti elaborati oppure di ricette più semplici, è importante accontentare i gusti di tutti gli invitati. Il segreto? Preparare tanti piatti da servire in piccole porzioni.

La ricetta delle capesante con crema di patate americane sono un antipasto perfetto per aprire il cenone di Capodanno 2012. Saporite ma delicate saranno il piatto ideale per stimolare l’appetito degli ospiti. La ricetta è molto semplice e la preparazione non richiede tanto tempo. Lessate le patate tagliate a cubetti e frullatele con latte, prezzemolo e zenzero. Saltate i molluschi in padella e aggiungete succo di limone e qualche goccia di brandy e rifinite con pane grattugiato. Dopo aver riposto le capasante sulla conchiglia, distribuite la crema di patate e infornate per 15 minuti.

Non c’è cenone di Capodanno senza paté. Quello di salmone è semplice da preparare: basta mescolare burro, tuorli d’uovo, latte, paprika, sale e salmone affumicato tritato. Chi preferisce la carne può provare il paté di fegato. Fate appassire in padella la cipolla, aggiungete fegatini, burro, limone, maggiorana, marsala, olio e pepe. Dopo aver cotto tutti gli ingredienti, frullateli fino a ottenere la consistenza cremosa tipica del paté, poi versate in uno stampo rettangolare e mettete in frigorifero.

Per chi ama sperimentare piatti particolari, lontani dalla tradizione natalizia, la soluzione perfetta è preparare un primo a base di noodles, i tipici spaghetti giapponesi, e funghi. Tagliate finemente i funghi e saltateli in padella con olio extra vergine di oliva, sale e pepe. Quando saranno ben rosolati aggiungete qualche goccia di tabasco. Versate i funghi sopra i noodles bolliti e spolverate con parmigiano reggiano o pecorino.

Spaghetti con le vongole: un classico della vigilia da riproporre per il cenone di Capodanno 2012. È un piatto semplice, veloce e amato da tutti. Dopo aver soffritto l’aglio in padella, aggiungete le vongole lavate, coprite e cuocete per 5 minuti. Aggiungete prezzemolo, sale e peperoncino, sfumate con vino bianco e continuate la cottura. Una volta cotti gli spaghetti, uniteli agli altri ingredienti, aggiungete un po’ di acqua di cottura della pasta e saltate.

Per un secondo light portate in tavola gli spiedini di gamberi. Mescolate il succo di un lime con curry, cumino, zenzero, scalogno, aglio e sale. Lentamente aggiungete l’olio fino a formare una salsa. Intanto tagliate i gamberi lungo la schiena e inserite la salsa a base di curry. Coprite con della pellicola e mettete in frigorifero per almeno 30 minuti. Dopo aver fatto riposare i gamberi per circa 15 minuti a temperatura ambiente, inseriteli in una stecchino e grigliate per circa 3 minuti.

E, poco prima che scocchi la mezzanotte e il veglione si trasformi in una festa, stupite gli ospiti con una cheesecake in versione natalizia. Procedete con la ricetta classica: per la base utilizzate i biscotti che più preferite e amalgamateli con il burro. Mescolate il formaggio spalmabile con zucchero, vaniglia, scorza di limone e aromatizzate con lo zenzero in polvere o candito. Infine, decorate con i biscottini di zenzero a forma di pupazzetto. E tanti auguri di buon anno.

27 marzo 2013
Lascia un commento