Le mucche d’allevamento potrebbero avere un ruolo importante nel prevenire disturbi cronici come quello dell’asma. È quanto emerge da un nuovo studio pubblicato negli Stati Uniti e condotto coinvolgendo gli Amish, la comunità religiosa a stelle e strisce nota per la rinuncia alla modernità e alle nuove tecnologie. Stando allo studio, pubblicato sulla rivista scientifica New England Journal of Medicine, la convivenza serrata con i bovini avrebbe, come primo effetto, quello di ridurre il numero dei casi di asma.

La ricerca, condotta dall’Università di Chicago, si è voluta concentrare sulla diffusione dell’asma nelle popolazioni delle aree rurali. A questo scopo, è stata coinvolta una comunità Amish dell’Indiana, quindi una Hutterita del South Dakota. La scelta di questi due gruppi, così come spiega la coautrice Carol Ober, non è stata casuale: entrambi, infatti, rifiutano le tecnologie moderne, vivono in famiglie numerose, l’allattamento al seno è più prolungato rispetto al resto della popolazione e, in età adulta, la dieta è simile. Vi sono invece differenze sul fronte dell’allevamento degli animali: mentre gli Amish tendono a vivere a stretto contatto con i bovini, fra gli Hutteriti vita domestica e gestione delle fattorie rimane più separata. I risultati hanno portato a delle scoperte importanti: non solo gli Amish, in generale, vedono una bassissima incidenza dell’asma rispetto alla popolazione generale, ma la differenza è addirittura ben rilevabile anche in confronto con gli Hutteriti.

I ricercatori hanno quindi analizzato dei campioni di sangue raccolti da 30 bambini Amish dai 7 ai 14 anni, per confrontarli con altrettanti campioni Hutteriti nella stessa fascia d’età. Inoltre, gli scienziati hanno collezionato dei campioni di polvere dalle abitazioni di entrambe le comunità. Dalle analisi, è emerso come i bambini Amish dispongano di un sistema immunitario più allenato rispetto agli agenti esterni, forse per l’esposizione più diretta e continua, un fatto che ha rappresentato una sorta di barriera naturale nei confronti di allergeni e asma. Gli allergeni dovuti alle mucche, quali batteri e funghi, così come presenti nella polvere domestica, hanno quindi avuto una funzione protettiva per via della continua esposizione, già in tenera età.

5 agosto 2016
Fonte:
Lascia un commento