Meditazione rimedio naturale contro l’ipertensione

La meditazione può essere considerata un vero e proprio rimedio naturale per combattere l’ipertensione. Una ricerca del Beth Israel Deaconess Medical Center e del Massachusetts General Hospital di Boston ha messo in evidenza che le tecniche di rilassamento sono in grado di ridurre la pressione del sangue, poiché agiscono sull’attività di numerosi geni.

Si tratta di geni legati al funzionamento del sistema immunitario, del metabolismo e dei ritmi circadiani. Gli studiosi hanno scoperto che, dopo otto settimane di meditazione, la loro attività può essere modificata. Uno degli autori della ricerca, Randall Zusman, ha sottolineato:

Nel nostro studio abbiamo visto che le tecniche di rilassamento sono efficaci nel ridurre la pressione del sangue in pazienti ipertesi che non stanno assumendo medicine.

=> Scopri perché la meditazione è utile per prevenire le malattie cardiache

Gli esperti spiegano che trattare l’ipertensione con i farmaci non è una terapia che si rivela per tutti a lungo termine, visto che alcuni pazienti soffrono di inevitabili effetti collaterali legati alle medicine che assumono per controllare i livelli della pressione del sangue.

Per questo ritengono che trovare delle strategie alternative sarebbe fondamentale. Gli studiosi hanno coinvolto nella loro ricerca 58 individui che soffrivano di ipertensione e che non assumevano farmaci. Per otto settimane i partecipanti hanno presenziato a delle lezioni su tecniche di rilassamento, come meditazione e respirazione diaframmatica. Inoltre i pazienti dovevano ripetere ogni giorno gli esercizi a casa.

=> Leggi perché la meditazione è efficace come gli antidolorifici

È stato visto così che alcuni di loro, dopo il percorso intrapreso, presentavano una riduzione dei livelli della pressione. Inoltre gli esperti hanno analizzato l’attività dei loro geni, scoprendo che l’abbassamento della pressione era legato all’attività di quasi 2.000 geni.

6 aprile 2018
Lascia un commento