Ventilazione naturale, risparmio energetico, automazione, impianti di riscaldamento alimentati da fonti rinnovabili: sono alcune tra le principali caratteristiche della casa sostenibile del futuro in mostra all’MCE 2016 in corso alla Fiera di Milano. I visitatori della 40esima Mostra Convegno Expocomfort fino al 18 marzo potranno visitare un edificio interattivo e smart, che ospita le tecnologie all’avanguardia per l’efficienza energetica.

La casa in scala reale, alloggiata nell’area espositiva “Oltre la classe A”, fornisce una dimostrazione concreta degli ultimi progressi compiuti nell’edilizia sostenibile e “smart”. Ogni elemento dell’edificio è in grado di comunicare con l’ambiente circostante tramite un’interfaccia intuitiva, per migliorare il comfort abitativo e ridurre i consumi di energia. Ogni aspetto dell’abitazione può essere gestito da remoto: dalla regolazione della temperatura tramite termostati intelligenti agli impianti di illuminazione.

I sistemi intelligenti integrati nelle abitazioni sono studiati per curare ogni dettaglio del quotidiano e migliorare la qualità della vita degli inquilini. Grazie alla rilevazione delle condizioni meteo è possibile essere svegliati in anticipo quando la viabilità è critica, per poter arrivare al lavoro puntuali e in totale sicurezza. Quando il clima si fa più mite la regolazione automatica della temperatura dell’acqua assicura un notevole risparmio energetico.

Le case oltre la Classe A sono in grado di interagire anche con l’ambiente circostante. Ogni abitazione diventa una cellula del tessuto urbano. Gli impianti a energia rinnovabile immettono elettricità pulita nella rete nei momenti di massimo picco produttivo. Le batterie domestiche stabilizzano le reti elettriche.

Per osservare da vicino l’integrazione degli edifici intelligenti nel contesto urbano all’MCE 2016 è possibile visitare una smart city in miniatura, composta dalla casa interattiva, da un ufficio, da una piazza e da un parcheggio attrezzato con colonnine di ricarica per le auto elettriche. I visitatori possono soddisfare ogni curiosità sull’edilizia sostenibile grazie alla presenza degli esperti del Politecnico di Milano.

Massimiliano Pierini managing director di Reed Exhibitions Italia spiega che l’adozione di sistemi smart nelle abitazioni sta rivoluzionando il mercato edilizio, facendo emergere nuove figure professionali come i “system integrator”:

La nuova veste di Oltre la Classe A vuole essere un segno tangibile su come le infrastrutture impiantistiche termoidrauliche ed elettriche possono essere connesse grazie alle tecnologie ICT, alle mobile app, ai sistemi cloud e all’informatica per rispondere alle esigenze di nuovi stili di vita.

17 marzo 2016
I vostri commenti
Silvano Ghezzo, giovedì 17 marzo 2016 alle19:46 ha scritto: rispondi »

Mi domando, degli attuali sette miliardi di persone, quante di queste si possono permettere una tale lodevole soluzione abitativa ?

Lascia un commento