Mazda e Toyota hanno annunciato una partnership che potrebbe rappresentare un importante tassello per lo sviluppo futuro del mercato dell’auto ibrida, sempre più importante in Europa e in altri mercati del mondo e per questo con ampi margini di miglioramento.

I due gruppi nipponici hanno quindi pensato ad un accordo secondo cui Toyota fornirà la tecnologia ibrida già impiegata nei suoi modelli, come ad esempio la Toyota Prius, per le future vetture ibride di Mazda.

Le future Mazda ibride quindi, che arriveranno nel 2013, beneficeranno delle soluzioni tecniche di Toyota, ma si differenzieranno da queste per l’uso dei motori, i quali saranno quelli della famiglia Sky prodotti autonomamente dalla casa giapponese.

In questo modo le prossime Mazda full hybrid si avvantaggeranno di una tecnologia collaudata a cui saranno associate le potenzialità di motori di nuova generazione, aspetto che dovrebbe contribuire ad avvicinare sempre più quell’obiettivo della mobilità eco-compatibile tanto inseguito da istituzioni e, negli ultimi mesi, anche dai principali gruppi automobilistici.

30 marzo 2010
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento