I diamanti sono i migliori amici della ragazze: così cantava Marilyn Monroe in Gli Uomini Preferiscono le Bionde. Ma, a quanto pare, le preziosissime pietre sono amiche indirette anche dei cani. È quanto si potrebbe ipotizzare dalla singolare vicenda che ha avuto per protagonista Max, un cagnolino di Culross, in Scozia.

A raccontare la vicenda è la padrona Valerie McDonald che, intenta a raccogliere le feci del proprio cane, si è accorta del diamante contenuto negli escrementi. A quanto pare, Max avrebbe ingerito inavvertitamente il prezioso monile, forse scambiandolo per una crocchetta o qualche altra pietanza.

La famiglia, tuttavia, si è chiesta da dove potesse provenire il diamante, considerato come in casa non ve ne fossero esemplari. Dopo qualche giorno di indagini, è emersa un’ipotesi molto probabile: Max l’avrebbe involontariamente sottratto a qualcuno al parco. Valerie ricorda vagamente due donne incontrate durante una passeggiata, fermatesi per complimentarsi con il candido cagnolino. Nonostante la proprietaria le avesse avvisate del vizio di Max di leccare qualsiasi cosa gli capiti sotto tiro, le due non si sono dimostrate affatto turbate. Probabilmente, perciò, la pietra è stata ingerita per sbaglio dopo aver leccato le mani di queste casuali avventrici.

La padrona, così come lecito aspettarsi, ha già avvisato le autorità competenti per ritrovare il legittimo proprietario del monile. Ma, qualora risalire all’identità dovesse essere impossibile, la donna si dice pronta a realizzarne uno scherzoso orecchino per il suo amico a quattro zampe.

12 luglio 2012
Lascia un commento