La maturità 2013 è vicina e presto milioni di studenti si troveranno nuovamente sui banchi per affrontare la prima prova scritta, un momento di importante passaggio nella vita di ogni ragazzo. Il carico di stress e fatica è spesso molto elevato, e si rischia di arrivare esausti all’appuntamento. Per ovviare a questo fastidio la natura offre una serie di cibi energizzanti e ottimi per la salute, così da combattere la fatica e ricaricare le pile. Semplice è il termine fondamentale, più il cibo è basic e naturale maggiori saranno le proprietà assorbite dal corpo. ad esempio una dieta vegetariana potrà fornire una serie di consigli, idee e cibi adatti per il risveglio della mente.

>>Scopri la dieta vegetariana

La prima regola è quella di non sfogare ansia e frustrazione ingerendo cibi grassi, pesanti e ricchi di calorie. Potrebbero gravare sul fegato, rallentando la digestione, dimezzando le energie e annebbiando l’attenzione. Anche per quanto riguarda il caffè è bene moderare le dosi, per non incorrere in stati di eccitazione e insonnia. Vietato quindi sgranocchiare mentre si studia, ma ben vengano i break a spezzare la routine e a ricaricare il corpo. La fatica e l’impiego di energie sottopone il cervello a uno stress ossidativo non indifferente, per la sua salute è importante attingere a fonti nutrienti e antiossidanti. Molti i cibi naturali e vegetariani idonei a soddisfare queste necessità.

>>Leggi i cibi della spesa di giugno

Cibi vegetariani consigliati per la Maturità

La prima regola per affrontare adeguatamente lo stress della maturità è quella di non saltare la colazione. Dedicate preziosi momenti di totale tranquillità alla vostra necessità di ricarica, iniziando la giornata con un succo di frutta oppure un centrifugato. Gustate una ciotola di cereali (o muesli) e frutta. Amalgamate il tutto a seconda del gusto personale con: latte, yogurt oppure succo di frutta. La frutta che ci propone la stagione è utilissima per contrastare l’effetto ossidativo, quindi preparate un mix di fragole, more, mirtilli neri e, a scelta, susine. Aggiungete il muesli oppure una miscela di frutta secca, come albicocche, datteri, noci, nocciole, mandorle utilissime per il fabbisogno giornaliero di ferro. Infine la frutta secca è carburante puro e sano per la mente, la tiene attiva e giovane. Via libera anche per le fette biscottate integrali con miele e marmellata, magari fatta in casa.

>>Guarda quali sono i cibi vegetariani ricchi di proteine

A metà mattinata fate una pausa con un frutto, un succo, magari uno yogurt preparato in casa, ma anche del gelato fresco. Anche il pranzo e la cena dovranno essere ricchi di frutta e verdura di stagione, magari ricette semplici e sane così da non gravare sullo stomaco provocando sonnolenza. è necessario consumare alimenti ricchi in triptofano, utile a sintetizzare la serotonina quindi a favorire una situazione di serenità, come riso e orzo. Vista la stagione calda l’ideale potrebbe rivelarsi un’insalata di riso (o orzo, farro) con verdura di stagione: pomodori, legumi per il ferro, peperoni e zucchine grigliate. Magari con un contorno di spinaci saltati in padella, con pinoli, succo di limone e timo.

Un secondo break nel pomeriggio vi servirà a staccare dai libri, magari con un ciotola di ciliegie e albicocche ricche di Vitamina B e antiossidanti naturali. Per cena rimanete leggeri, magari con un’ insalatona ricca con verdura di stagione e avocado, oppure del riso o pasta integrale fredda, o ancora un piatto di formaggi leggeri conditi con spezie. Ma anche una zuppa di verdura di stagione, ad esempio una vellutata di zucchine, patate novelle, un pizzico di zenzero e una spolverata di pepe. Per contorno fagiolini saltati in padella con aglio e olio EVO, cavolo, broccoli lessati e ripassati in padella con un filo di curry.

Accompagnate il tutto con acqua naturale, oppure Tè verde, succo di frutta e centrifugati: almeno due litri al giorno utili a depurare da tossine e ansia. Mantenete attivo il corpo con una passeggiata, qualche massaggio, oppure una doccia relax idratando la pelle con dell’olio di mandorla o argan. E per il giorno della maturità, dopo una notte di sonno e una buona colazione magari con l’aggiunta di un succo al ginseng, non dimenticate a casa l’acqua e la merenda della mattinata. Preferite la frutta oppure uno snack ai cereali, ma anche un gelato alla frutta. Evitate zuccheri raffinati e complessi, per non appesantire la mente e l’energia del vostro corpo.

14 giugno 2013
Lascia un commento