Matthew McConaughey salva un cucciolo di foca

Matthew McConaughey è sempre più sulla cresta dell’onda e non solo per il suo recente Oscar per “Dallas Buyers Club”, il commovente film che l’ha visto nei panni di uno dei primi malati di AIDS degli anni ’80. Qualche giorno fa, infatti, l’attore si è reso protagonista del salvataggio di un cucciolo di foca.

Il divo Hollywoodiano, presente anche nel successo di inizio anno “The Wolf Of Wall Street”, stava godendo un pomeriggio di surf sulle coste di Malibu. Mentre si trovava in equilibrio sulla tavola, ha notato un gruppo di bambini, intenti a pungolare con dei rami un cucciolo di foca immobile sulla spiaggia. Raggiunta la riva, l’attore ha intimato ai ragazzi di smettere di toccare l’animale, spiegando loro perché il loro comportamento fosse inaccettabile.

Il gruppo di bimbi, pensando che la piccola foca fosse morta o ferita, ha ingenuamente tentato con dei rami secchi di stimolare qualche reazione nell’animale. Così facendo, però, ha rischiato di ferire seriamente l’esemplare, inerme e circondato dai curiosi. McConaughey ha perciò spiegato loro come la foca non fosse né morta né ferita: i cuccioli di tanto in tanto rimangono immobili sulla spiaggia per godere i raggi del sole, mentre la madre li controlla da distanza riavvicinata, per poi tornare in tutta autonomia in acqua.

Per ben 20 minuti l’attore si è intrattenuto con i ragazzi, spiegando loro non solo il rischio che hanno corso di ferire o uccidere il cucciolo, ma anche di essere attaccati dalla madre, sicuramente in zona e ovviamente innervosita da tante attenzioni. Un dialogo tra la ramanzina e l’insegnamento che pare abbia lasciato i bimbi senza parole, tanto da dileguarsi a testa bassa senza nemmeno chiedere un autografo o una fotografia al premio Oscar. Un intervento provvidenziale, in definitiva, quello del divo hollywoodiano più acclamato degli ultimi tempi.

29 aprile 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento