Matteo Renzi il rottamatore “licenzia” le auto blu. Abolite le costose e inquinanti automobili a benzina, sindaco e assessori si sposteranno grazie alle due nuove vetture in dotazione al Comune di Firenze: l’elettrica Nissan Leaf e l’ibrida (elettrica e benzina) Toyota Prius. Prosegue la marcia del primo cittadino fiorentino per fare del capoluogo toscano un’oasi verde, punto di riferimento per le altre città europee. Come riferisce lo stesso Matteo Renzi, la decisione è frutto di un percorso “verde” intrapreso ormai da anni dal Comune di Firenze:

Il nostro obiettivo è di valorizzare sempre di più le auto elettriche perchè la nostra è una città che si presta a questo ed è una città che può ridurre le emissioni attraverso diversi interventi.

Nissan Leaf elettrica arrivata ieri in regalo dalla casa automobilistica giapponese, che proprio a Firenze lancia in anteprima per l’Italia il suo nuovo gioiello ecologico. In chiave mobilità sostenibile anche l’acquisto di una Toyota Prius del 2004, ibrida. Verranno vendute invece le tre Alfa 147 ancora a disposizione di Palazzo Vecchio.


Come assicura lo stesso Renzi parlando del futuro, non si esaurirà qui la svolta eco-sostenibile che la giunta fiorentina ha impresso negli ultimi anni a Firenze:

Dal 2016 – ha sottolineato -, chi non è fiorentino, se vorrà stare in città, dovrà avere l’auto elettrica o il car sharing elettrico. Intanto già nei primi mesi del 2012 faremo una serie di interventi per valorizzare le auto elettriche: permessi Ztl e accessi agevolati in tante parti della città.

11 gennaio 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento