Un nuovo animale domestico conquista i social network, collezionando condivisioni e commenti. L’ennesimo idolo di Instagram e Twitter si chiama Matilda, sebbene sia stata già ribattezzata ne “il gatto alieno”. La sua particolarità? Degli occhi grandi e molto scuri, simili alle rappresentazioni degli extraterrestri nell’immaginario comune.

Matilda, protagonista di una pagina Instagram con oltre 30.000 follower, soffre di una condizione medica che l’ha portata alla singolare conformazione degli occhi. La gatta, di due anni d’età, vede infatti il distacco del delle cornee e la mancanza di collagene all’interno dei bulbi oculari, una condizione che pare le abbia causato cecità, sebbene non sia dolorosa. L’esemplare, inoltre, soffre di leucemia felina.

Nata il giorno di San Valentino del 2013, Matilda è stata condotta qualche mese dopo dal veterinario per le sue pupille frequentemente dilatate, anche in condizioni di piena luce. Quindi i proprietari hanno scoperto come la medesima patologia affliggesse tutti gli esemplari della stessa cucciolata, nel rifugio dove la gatta ha trovato una famiglia pronta ad adottarla. Il problema, probabilmente di natura genetica, non è stato al momento ben identificato, nel frattempo i proprietari hanno aperto una raccolta fondi su GoFundMe, per raccogliere denaro sia per garantire le cure mediche di cui Matilda potrebbe avere bisogno in futuro, che per un’organizzazione dedita al salvataggio di animali.

Fatta eccezione per i problemi di vista, Matilda vive una vita assolutamente normale e ricca di soddisfazioni, così come le numerose immagini condivise du Instagram dimostrano ampiamente. La si può ammirare mentre sonnecchia tranquilla su una poltrona, gironzola curiosa in giardino, si diverte con uno dei suoi tanti giocattoli oppure si avvicina, un po’ dubbiosa, a una fetta di fresca anguria. Come già accennato, il felino è diventato un idolo dei social network, tanto da duplicare in poche ore il numero di follower su Twitter, passando da circa 18.000 a oltre 30.000.

15 giugno 2015
Fonte:
Via:
Lascia un commento