Si è a lungo discusso, più o meno seriamente, sui possibili benefici per la salute derivati dalla masturbazione. Sembrano essere più che seri da questo punto di vista Mitchell Moffit e Gregory Brown, creatori del portale ASAP Science e di un video animato dedicato proprio al controverso tema.

Una pratica quella della masturbazione che coinvolgere, almeno una volta nella vita, circa il 95% degli uomini e il 70% delle donne. Un esercizio che verrebbe messo in atto almeno una volta al mese, anche in caso di relazione stabile, per quanto riguarda il 70% degli individui di sesso maschile e per il 40% delle rappresentanti femminili.

Nel video i due creatori di ASAP Science hanno cercato di fare il punto sui possibili benefici per la salute di uomini e donne via via supportati da studi scientifici. Uno dei riferimenti principali in tal senso è arrivato a inizio anno dalle pagine del Sydney Morning Herald a opera della sessuologa australiana Dott.ssa Matty Silver.

Benefici per uomini e donne

Uno dei principali effetti riconosciuto alla masturbazione è quello di favorire la produzione di dopamina, collegata al piacere e in grado di ridurre i livelli di stress, oltre che di endorfine (in corrispondenza dell’orgasmo). Queste ultime favoriscono una riduzione del dolore, utile ad esempio per attenuare la sintomatologia dolorosa connessa al ciclo mestruale. Favorendo il rilascio di prolattina può inoltre favorire una migliore qualità del sonno.

La masturbazione si rivelerebbe utile anche per aiutare l’organismo a difendersi dai malanni invernali, stimolando l’attività del sistema immunitario e incrementando la presenza di globuli bianchi nel sangue. Un altro effetto difensivo derivato da tale pratica riguarda la salute della prostata, della quale contribuirebbe a prevenire la patologia tumorale espellendo “eventuali secrezioni prostatiche dannose”.

Malgrado la masturbazione riduca il numero di spermatozoi presenti nello sperma ne aumenta la qualità, migliorando quindi le potenzialità riproduttive maschili. Contribuisce inoltre a mantenere in circolo nel sangue l’ossido nitrico, altrimenti destinato a scemare con l’avanzare dell’età, indispensabile per l’uomo al fine di ottenere l’erezione.

Inoltre favorisce un migliore stato della muscolatura pelvica di ambo i sessi, estesa dall’osso sacro al coccige, con il conseguente miglioramento delle prestazioni sessuali e una riduzione del rischio di impotenza nell’uomo e di disfunzioni sessuali nella donna.

14 dicembre 2015
Fonte:
Lascia un commento