L’intimità della coppia non è fatta unicamente di incontri all’insegna della più sfrenata passione, ma anche di momenti più soft, dove siano l’erotismo e la malizia a guidare l’interazione. Una sessione di massaggi, magari durante la fase dei preliminari, potrà quindi essere la soluzione ideale per comunicare il proprio interesse al partner, nonché assicurare il massimo del relax e della soddisfazione. Ma quali rimedi naturali possono essere utili a questo scopo, poiché in grado di aumentare la percezione tattile, ma anche di gratificare l’olfatto con profumi deliziosi?

La risposta è certamente nell’uso di oli che, abbinati a un massaggio sulle zone erogene del corpo, sappiano regalare molto piacere. Prima di cominciare, tuttavia, è bene ricordare come queste soluzioni siano per uso esclusivamente esterno e, inoltre, come non dovrebbero essere abbinate al condom qualora non espressamente previsto dal produttore. Le sostanze grasse e oleose, infatti, potrebbero danneggiare la barriera protettiva del lattice: quando si ha a che fare con i profilattici, di conseguenza, è sempre indicato ricorrere a ritrovati a base acquosa. Non ultimo, questi oli sono adatti per il massaggio sul corpo ma dovrebbero essere evitati, o comunque molto limitati, sull’area genitale: potrebbero causare, nei soggetti più sensibili, fastidi e bruciori.

I classici: oliva, sandalo e lavanda

Quando si parla di oli vegetali per i massaggi, alla mente balzano immediatamente i prodotti più noti: l’olio d’oliva, di sandalo e di lavanda. Prodotti normalmente ben disponibili all’interno delle abitazioni che, con un po’ di pratica, potranno aiutare l’eros, soprattutto con un massaggio concentrato sulle zone erogene.

=> Scopri l’olio d’oliva per la pelle

 

L’olio d’oliva è certamente il più diffuso poiché, oltre a poter essere usato singolarmente, è spesso anche impiegato come vettore e diluente di altri oli essenziali. Bastano poche gocce sui polpastrelli per regalare un massaggio intenso e rilassante, anche perché le proprietà tipiche dell’oliva, grazie al buon contenuto in vitamina E, hanno un effetto lenente per la pelle irritata, stanca o non più giovane. Sul fronte dell’intimità, potrebbe essere l’ideale per aumentare la sensazione tattile su fianchi, schiena e petto.

L’olio di sandalo è da sempre uno dei più apprezzati sul fronte dei massaggi, poiché il suo intenso profumo stimola il relax, garantendo pace e soddisfazione mentale. Sin dall’antichità, tuttavia, questo formidabile olio è stato anche associato all’eros poiché, proprio dato l’intenso profumo, si pensava potesse avere dei poteri afrodisiaci: un effetto, con molta probabilità, dovuto alle proprietà scaldanti durante il massaggio, un fatto che contribuisce ad aumentare la circolazione sanguigna locale e ad aumentare la sensibilità tattile. Dalle proprietà anche antisettiche, per un incontro intimo può essere l’ideale per l’intera schiena, ma anche per braccia, addome e cosce.

=> Scopri il massaggio ayurvedico

Conosciuto più per le sue proprietà protettive per i tessuti, poiché il suo profumo è deterrente per gli insetti, l’olio di lavanda è perfetto anche per piacevoli momenti a due. Le intense e sempre riconoscibili note olfattive garantiscono un immediato relax mentale, tanto da agire anche sui mal di testa più leggeri. Per i massaggi, invece, questo olio è scelto per lenire la pelle irritata, per migliorare la cicatrizzazione di piccole ferite o segni dell’acne, nonché per idratare e conferire morbidezza. Sul fronte dell’eros, potrebbe essere impiegato in piccole dosi approfittando proprio delle sue peculiarità sull’olfatto: collo, petto e spalle sembrano essere le zone più indicate.

Le alternative: mandorle, cocco e jojoba

Oltre ai classici oli, per un massaggio rilassante e sensuale utili potrebbero essere alcune alternative, anche particolarmente note come le mandorle, il coccolo e l’olio di jojoba.

L’olio di mandorle è da sempre una scelta molto diffusa per qualsiasi tipo di massaggio: oltre al buon profumo e all’incredibile malleabilità, che permette alle mani di scorrere con facilità su tutto il corpo, ha precise proprietà per la pelle. È un formidabile rimedio naturale contro le smagliature, ad esempio, grazie al buon contenuto di vitamine B ed E, quest’ultima un antiossidante indicato anche per l’epidermide irritata. Se applicato sulle zone erogene, in particolare su fianchi e seno, può stimolare incredibili sensazioni tattili, dato l’effetto leggermente riscaldante.

L’olio di cocco, invece, è ideale per chi ama le note olfattive intense, dolci e dalla lunga persistenza. Grazie alla presenza dell’acido laurico, è da sempre un prodotto molto noto in cosmesi, dalle proprietà rinvigorenti e rigeneranti per la pelle e per i capelli. In un massaggio erotico, di conseguenza, potrà essere anche usato in piccole doti per massaggiare delicatamente il capo, così da regalare sensazioni inedite.

L’olio di jojoba, infine, è l’ideale per le pelli secche, ma anche per massaggi sensuali molto intensi, grazie al suo effetto immediatamente idratante dovuto alle vitamine B2, B3 ed E. Le mani scorreranno molto facilmente sul corpo, riscaldandolo dolcemente, e può essere ideale per mani, piedi, glutei e schiena.

18 febbraio 2017
Lascia un commento