A due anni esatti dall’espolosione della Deepwater Horizon di BP, il più grande e grave incidente petrolifero della storia degli Stati Uniti, le indagini per accertare le cause del disastro continuano. Ed emergono anche particolari sul comportamento di BP nei momenti chiave dell’emergenza. L’ultima notizia è che un ex ingegnere della multinazionale del petrolio risulta indagato per aver distrutto delle prove.

Kurt Mix, questo il nome del tecnico sotto accusa, era l’uomo incaricato da BP di stimare il reale flusso della fuoriuscita di petrolio dalla piattaforma petrolifera Deepwater Horizon e di monitorare gli eventuali progressi nelle operazioni effettuate per tappare la falla. Come l’ormai famosa “Top Kill“, rivelatasi poi un fallimento.

A quanto pare, mentre lavorava alla Deepwater Horizon, Mix mandava in continuazione sms ai suoi superiori per tenerli aggiornati. E non erano affatto messaggi di ottimismo, visto che documentavano il fatto che la fuoriuscita di petrolio non diminuiva di un solo litro. Alla stampa, però, BP lanciava messaggi rassicuranti affermando che tutto procedeva secondo le previsioni. Solo dopo diversi giorni fu costretta ad ammettere che l’operazione Top Kill era fallita.

Gli stessi messaggi di Mix, poi, parlavano di una fuoriuscita di oltre 64mila barili di petrolio al giorno, mentre BP ne ammetteva appena 12mila. I messaggi di questo tipo sarebbero oltre 200, con diverse date. Ad un certo punto, però, a Kurt Mix viene chiesto di cancellare tutti i messaggi e tutte le “prove elettroniche” che dimostravano che BP sapeva la reale situazione, ma non la comunicava. E Mix, il 4 ottobre 2010, obbedisce e cancella tutti gli sms dal suo smartphone.

Il che, per la giustizia americana, è un reato molto grave che potrebbe costare all’ingegnere fino a 20 anni di carcere e una multa di 250mila dollari. I messaggi, infatti, sono stati quasi tutti ricostruiti con tecniche forensi e fanno ora parte delle prove che verranno utilizzate contro Mix in quello che, al momento, risulta l’unico processo penale scaturito dal disastro della Deepwater Horizon del 20 aprile 2010.

26 aprile 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento