Il cambio di stagione, come ogni anno, ci fa un po’ soffrire. Se da una parte non vediamo l’ora che arrivi la primavera e ci sia il cambio dell’ora per godere di più luce possibile, dall’altra in questo particolare periodo dell’anno ci sentiamo magari più fiacchi, pigri e poco concentrati.

Nulla di grave, il sistema nervoso si adatta a nuovi stimoli e il tutto può risultare un po’ stressante e quindi creare un po’ di disagio fisico e psicologico. Per combattere questa sensazione sgradevole però ci vengono in aiuto degli elementi naturali come alcuni specifici alimenti tipici del mangiare sano.

=> Scopri perché l’equinozio di primavera 2017 è stato il 20 e non il 21 marzo

La banana ad esempio è utile al nostro corpo perchè contiene potassio e tiramina, stimolando il sistema nervoso e tenendoci un po’ più svegli e attivi. Importantissimi sono poi i sali minerali, che possiamo aggiungere alla nostra dieta consumando verdure come il porro. Ricco di ferro e magnesio ci aiuta a sentirci più forti e, visto che ha blande proprietà lassative, aiuta anche a depurare l’organismo. Altrettanto importanti sono gli spinaci, ricchi di ferro, potassio, magnesio e vitamine.

=> Allergie primaverili, scopri gli antistaminici naturali

Oltre alle verdure è importante anche il pesce, soprattutto lo sgombro, ricco di Omega 3 che ripuliscono le arterie e sitmola le funzioni cerebrali. Importantissima è anche la frutta secca: noci, nocciole, semi di sesamo o zucca sono ricchi di triptofano e combattono la stanchezza.

Se a pranzo e a cena possiamo usare questi alimenti è molto importante per mangiare sano che durante la colazione si consumi sempre un po’ di avena. Alimento ricco di fibre e antiossidanti, ripulisce l’intestino e combatte il colesterolo cattivo. Importante è poi anche lo yogurt che aiuta a mantenere sana la flora batterica intestinale aumentando foza, vitalità e benessere di tutto l’organismo.

27 marzo 2017
Immagini:
Lascia un commento