L’agenzia francese ANSES (Agence Nationale de Sécurité Sanitaire de l’Alimentation) che si occupa della tutela della salute ha rivisto le linee guida relative all’alimentazione, ovvero i consigli per uno stile di vita più sano e controllato. Emergono soprattutto la riduzione nell’assunzione quotidiana di carni rosse, insaccati e zuccheri, così come un incremento per quanto riguarda i legumi.

=> Scopri gli alimenti da mangiare e da evitare prima di dormire

Il consiglio è quello di non eccedere i 25 grammi al giorno di salumi, mentre focalizzando l’attenzione sulla carne di manzo, suino o ovino si può arrivare a 500 grammi in una settimana. Soglie sensibilmente inferiori rispetto a quelle stabilite sia dall’IARC (Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro) che dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità).

=> Leggi di più sui benefici antitumorali delle noci

Tali indicazioni non hanno mancato di suscitare malumori e qualche protesta da parte di coloro che si occupano della filiera di lavorazione e della commercializzazione degli alimenti di natura animale. Chi si oppone alle nuove linee guida sostiene che ANSES non ha considerato la riduzione dell’impiego di sale, grassi e additivi nelle carni trasformate.

Si tratta ovviamente di consigli, che l’agenzia francese dirama alla collettività senza alcun tipo di allarmismo, bensì con l’obiettivo di promuovere una dieta più varia, sana e bilanciata, ovviamente da affiancare a un’attività fisica regolare per prevenire l’insorgere di disturbi o patologie cardiocircolatorie.

Una visione che, nel medio-lungo periodo, consentirebbe di ridurre anche la spesa pubblica per quanto riguarda la cura di malattie legate ad una cattiva alimentazione.

L’invito è quello ad aumentare il consumo di lenticchie, fave, ceci o altre tipologie di legumi, scegliendo cereali meno raffinati e se possibile pane integrale, senza dimenticare di mettere in tavola frutta e verdura (almeno 400 grammi al giorno), così da garantire all’organismo il giusto apporto di fibre. Spostando il focus sullo zucchero, secondo l’ANSES è meglio non eccedere i 100 grammi quotidiani o un bicchiere di bibite gassate al dì.

2 febbraio 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento