Mangiare pizza migliora la produttività e il successo sul lavoro

C’è un altro ottimo motivo per godersi uno dei piatti italiani più amati al mondo: mangiare pizza può migliorare la produttività delle persone e il loro successo sul lavoro, se utilizzata come stimolo. Lo rivela una scoperta fatta dallo psicologo Dan Ariely e dettagliata nel suo libro “Payoff: The Hidden Logic”.

=> Leggi perché i gatti in ufficio motivano sul lavoro



Lo studio sostiene che la pizza sarebbe un motivatore migliore del denaro e renderebbe le persone più produttive anche rispetto a un complimento fatto dal capo. In seguito a un’esperimento condotto in una fabbrica di semiconduttori Intel che si trova in Israele, dove il lavoro è perfettamente misurabile, è stato scoperto che la promessa di ricevere una pizza gratis ha aumentato la produttività del 6.7% durante il primo giorno. Ciò significa che gli impiegati che desideravano una pizza hanno lavorato il 6.7% più duramente quel giorno, mentre chi ha ricevuto un complimento sotto forma di un messaggio testuale dal capo – un semplice “Ben fatto!” – ha migliorato le sue performance sul lavoro del 6.6%.

Con grande sorpresa, si apprende che la promessa di un piccolo bonus in denaro sarebbe un motivatore peggiore, poiché avrebbe aumentato la produttività degli operatori di solo il 4.9%. Più avanti nel tempo, il rendimento dei lavoratori in tali condizioni sarebbe leggermente cambiato, con il complimento dal capo che si è dimostrato poi il modo migliore per renderli più performanti.

=> Scopri quali sono i lavori più stressanti in assoluto


Si tratta di uno studio intelligente e divertente, che rappresenta un modo abbastanza efficace e misurabile per capire ciò che realmente motiva le persone e, a quanto pare, non è sempre il denaro a farlo.

15 marzo 2018
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento