Mangiare noci tutti i giorni può aiutare a vivere più a lungo. A stabilirlo alcuni ricercatori dell’Imperial College London e della Norwegian University of Science and Technology, il cui studio è stato pubblicato sulla rivista BMC Medicine. Ne basterebbe un consumo non eccessivo, ma regolare, per garantire i benefici effetti per il cuore e contro i tumori.

=> Scopri i benefici offerti dalle noci per la perdita di peso

Bastano 20 grammi di noci o altra frutta secca col guscio (mandorle, pistacchi, nocciole, anacardi e noci pecan) per ridurre di oltre il 20% i rischi di mortalità prematura. Benefici che possono essere offerti anche da semi di girasole e dalle arachidi, seppure quest’ultime siano in realtà dei legumi e le loro proprietà siano spesso attenuate dalla presenza di zucchero o sale.

=> Scopri le proprietà curative delle noci

Nello specifico 20 grammi di noci ridurrebbero la mortalità per malattie cardiovascolari di quasi un terzo, mentre quella legata a patologie tumorali del 15% e quelle respiratorie di circa il 50%. Ridotto del 40% anche il rischio associato al diabete. Come ha spiegato il Dott. Dagfinn Aune, della School of Public Health presso l’Imperial College London:

Abbiamo riscontrato una consistente riduzione nei rischi relativi a diverse malattie, il che rappresenta una forte indicazione del fatto che esista una relazione tra il consumo di noci e i differenti esiti clinici. È un effetto piuttosto consistente per un ammontare così ridotto di cibo.

I dati sono stati ottenuti mediante l’analisi, operata dai ricercatori dell’Imperial College London, di 20 precedenti studi. I benefici derivati riguardano sia frutta secca col guscio che arachidi, sottolinea il Dott. Aune.

Lo stesso ricercatore ha spiegato inoltre come un ulteriore incremento della quota giornaliera (oltre i 20 grammi) non fornisca vantaggi apprezzabili:

Noci e arachidi hanno un alto contenuto di fibre, magnesio e grassi polinsaturi, nutrienti che sono benefici per ridurre i rischi di malattie cardiovascolari e che aiutano a ridurre i livelli di colesterolo.

Alcuni tipi di frutta secca col guscio, nello specifico noci e noci pecan, sono anche ricchi di antiossidanti, che aiutano a combattere lo stress ossidativo e possono aiutare a ridurre il rischio tumorale.

Nonostante le noci siano ricche di grassi esse sono anche ricche di fibre e proteine, e ci sono prove che suggeriscano che le noci possano ridurre il rischio di obesità nel tempo.

6 dicembre 2016
Fonte:
Lascia un commento