Una dieta ad alto contenuto di fibre per vivere più a lungo. Tale alimentazione favorirebbe una riduzione del rischio di malattie croniche legate a patologie cardiache, ictus, diabete e alcune tipologie di tumore. A sostenerlo uno studio condotto dal gruppo di ricercatori cinesi guidati dal Dr. Yang Yang dello Shanghai Cancer Institute, in Cina.

L’analisi sugli effetti dell’alimentazione per riuscire a vivere più a lungo è stata condotta dal Dr. Yang su 17 precedenti studi, il cui numero di partecipanti totale si avvicina al milione (982.411) e interessa perlopiù cittadini europei e statunitensi. I soggetti coinvolti nelle ricerche sono stati suddivisi dai ricercatori cinesi in cinque gruppi, assegnati in base al differente apporto di fibre all’interno della propria dieta.

Il gruppo in cui si trovavano coloro che ricoprivano la posizione di consumatori più assidui di fibre ha registrato una minore mortalità del 16% per malattie croniche rispetto a chi invece si trovava tra i consumatori occasionali.

Inoltre, analizzando 8 degli studi scelti, i ricercatori hanno evidenziato una riduzione del 10% nel rischio di mortalità prematura per varie tipologie di disturbo per ogni 10 grammi di fibre assunti in più nella propria dieta. I risultati dello studio sono stati pubblicati sull’American Journal of Epidemiology.

13 gennaio 2015
Fonte:
Lascia un commento