Il cioccolato fondente può aiutare a mantenere il cuore in salute. A individuare e chiarire quali siano le preziose proprietà i ricercatori del Top Institute Food and Nutrition nei Paesi Bassi, i cui risultati mostrano come questo gustoso alimento possa proteggere l’uomo da patologie come l’arteriosclerosi.

Il cioccolato fondente aiuta in particolare a garantire alle arterie la giusta flessibilità, evitando che si irrigidiscano e diminuendo inoltre il rischio che i globuli bianchi si attacchino alle pareti dei vasi sanguigni. Il merito sarebbe in qualche misura dei flavanoli, sostanza appartenente ai flavonoidi, anche se i ricercatori hanno operato importanti distinzioni.

Il gruppo di ricerca guidato dal Dr. Diederik Esser ha sottoposto 44 uomini di mezza età in sovrappeso, per due periodi di quattro settimane, a un consumo di 70 grammi di cioccolato fondente al giorno. Metà di loro ha ricevuto, a parità di presenza di cacao, un prodotto classico, mentre il secondo gruppo uno arricchito di ulteriori flavanoli.

Ognuno di loro è stato sottoposto infine a test del sangue prima e dopo entrambi i periodi di prova, oltre che a controlli del peso e questionari di gradimento in riferimento al sapore del cioccolato mangiato. Per prevenire un eccessivo guadagno di peso sono stati eliminati dalla dieta dei volontari alimenti troppo energetici. Secondo quanto ha riferito lo stesso Dr. Diederik Esser:

Noi forniamo un quadro più completo dell’impatto che il consumo di cioccolato ha sulla salute dei vasi sanguigni e mostriamo come l’incremento nel contenuto di flavanoli non aggiunga nulla ai benefici ottenuti per la salute vascolare. Ad ogni modo, questo incremento chiaramente influenza il gusto e la motivazione a mangiare questo tipo di cioccolato. Sembra che il “lato oscuro” del cioccolato sia in effetti il più salutare.

28 febbraio 2014
Lascia un commento