Aggiungere alcune alghe alla propria dieta aiuta a non ingrassare. Secondo uno studio condotto dai ricercatori della Newcastle University queste piante acquatiche aiuterebbe in maniera naturale a impedire la scomposizione dei grassi durante il processo digestivo e di conseguenza il loro assorbimento da parte dell’organismo riducendo l’aumento di peso.

Il contributo delle alghe potrebbe però essere sfruttato non soltanto con l’introduzione di questo alimento nella propria dieta. I ricercatori ne hanno analizzato le proprietà riducendole in polvere incolore e insapore, una forma che potrebbe quindi essere impiegata per integrare alimenti solitamente sconsigliati durante le fasi del dimagrimento come ad esempio dolci, salsicce e prodotti lievitati come il pane.

Dalle ricerche condotte dalla Newcastle University risulta come questa polvere di alghe riduca l’assorbimento di grassi fino a tre quarti del totale, riducendo quindi in maniera notevole l’incremento di peso derivato. Come sottolinea il Dr. Matthew Wilcox:

Di norma tra il 95 e il 100% del cibo consumato è scomposto e assorbito dall’organismo. Se non si assorbe più tutto il grasso c’è maggiore speranza di perdere peso.

Questa sostanza è già impiegata da alcune aziende con il nome di alginato, anche se il suo impiego era unicamente come addensante per gelati, yogurt e come strumento per prolungare la durata della schiuma di un birra alla spina. I risultati dei ricercatori britannici aggiungono un nuovo importante utilizzo possibile.

Il gruppo di ricerca diretto dal Dr. Wilcox ha identificato in particolare alcune tipologie di alginati, le più efficaci per offrire un’azione di riduzione dell’assorgimento dei grassi. Aiutando a dimagrire quindi, ma in alcuni casi anche miglioramento l’appetibilità degli alimenti. Come accaduto nei test operati su pane “arricchito” da polvere d’alga, giudicato dai volontari inclusi nella ricerca più gustoso del solito.

Una soluzione che però non dovrebbe influenzare, conclude il Dr. Wilcox, in maniera errata la dieta di tutti i giorni. L’alimentazione migliore resta sempre quella più equilibrata e sana, ma la possibilità di sfruttare le potenzialità delle alghe potrebbe rappresentare un aiuto per chi vuole perdere peso.

3 marzo 2014
Fonte:
I vostri commenti
Anna, lunedì 3 marzo 2014 alle13:55 ha scritto: rispondi »

Io soffro di ipotiroidismo e sono in terapia da anni con l'eutirox potrò usare anch'io la polvere di alghe mischiata all'impasto del pane ho in altri alimenti?

Lascia un commento