Mandorle rimedio naturale contro diabete e colesterolo alto

Le mandorle rappresentano un rimedio molto valido contro alcuni problemi di salute come diabete e colesterolo alto. Questo tipo di frutta secca non dovrebbe mai mancare sulla nostra tavola.

Recenti studi svolti dall’Università di Medicina e Odontoiatria del New Jersey hanno messo in evidenza che chi consuma la frutta secca riesce a ridurre la glicemia, perché in compenso è in grado di assumere un numero ridotto di calorie da altri cibi, come per esempio i carboidrati noti da tempo per la loro capacità di aumentare gli zuccheri nel sangue.

=> Scopri perché le mandorle sono lo snack ideale per chi salta la colazione

Le mandorle abbondano di magnesio e di altri sali minerali, come calcio e ferro, che svolgono alcune funzioni importanti nell’organismo. Sono ricche di vitamina E, che svolge un’azione antiossidante, e possono essere considerate un rimedio naturale davvero importante contro il colesterolo alto.

Infatti contengono grassi “buoni”, capaci di contrastare la formazione di placche nei vasi sanguigni. Ecco perché le mandorle sono considerate fondamentali anche per prevenire il rischio di malattie cardiovascolari. In fin dei conti non dobbiamo dimenticare che proprio diabete e colesterolo alto costituiscono dei fattori di pericolo di notevole importanza proprio perché sono capaci di provocare malattie che interessano l’apparato cardiovascolare.

=> Leggi perché le mandorle aiutano a proteggere dall’infarto

Se si mangiano le mandorle possono diminuire colesterolo e diabete proteggendo il cuore e tutto l’apparato circolatorio. Questa frutta secca ha anche capacità emollienti e benefiche per l’intestino. Le mandorle si possono mangiare come spuntino sano.

Non dobbiamo dimenticare che abbondano anche di una sostanza chiamata arginina e questo potrebbe rappresentare una controindicazione per il consumo di questa frutta. L’arginina è un aminoacido che potrebbe favorire la replicazione del virus che determina l’herpes.

Gli esperti raccomandano di mangiare una dose quotidiana di circa 15-20 mandorle, ma non bisogna esagerare perché altrimenti si rischia di influire negativamente sul peso corporeo. Inoltre gli ossalati contenuti nelle mandorle potrebbero creare qualche problema a chi soffre di calcoli renali o biliari.

12 ottobre 2018
Lascia un commento