Malattie cardiache: mangiare lamponi riduce il rischio

Consumare con regolarità lamponi potrebbe essere un’ottima soluzione per ridurre il rischio di insorgenza di malattie cardiache. A scoprirlo è stato uno studio condotto dai ricercatori del Kings College di Londra.

La sperimentazione è stata finanziata in parte da un’organizzazione di coltivatori di lamponi, che ha definito i risultati come davvero interessanti. Gli studiosi hanno individuato molte proprietà benefiche dei lamponi, scoprendo che un frullato a base di questi frutti potrebbe aiutare ad aiutare la corretta circolazione del sangue e a mantenere sani i vasi sanguigni.

Nel corso della ricerca, 10 persone hanno bevuto dei frullati realizzati con lamponi surgelati oppure delle bevande di controllo. Le bibite sono state realizzate per risultare simili per quanto riguarda il colore, il sapore e i livelli di polifenoli presenti, dei composti molto utili per contrastare le malattie.

=> Leggi perché la carne magra aumenta il rischio di insufficienza cardiaca

È stato osservato che i volontari che avevano bevuto le bevande ai lamponi hanno ottenuto l’effetto di una migliore dilatazione delle arterie, una condizione che si riscontra quando aumenta il flusso sanguigno.

La dottoressa Ana Rodriguez-Mateos ha spiegato che questo effetto è durato per 24 ore successivamente al consumo delle bevande ai lamponi. Per questo motivo i ricercatori credono che, se i lamponi riuscissero ad avere un effetto abbastanza duraturo, potrebbero ridurre il rischio di malattie cardiache di una persona fino ad una percentuale del 15%.

=> Scopri i benefici dello yogurt contro le malattie cardiache

Grande soddisfazione è stata dimostrata dal National Processed Raspberry Council, che ha finanziato parzialmente lo studio. Il direttore esecutivo dell’organizzazione, Tom Krugman, ha dichiarato di essere entusiasta dei risultati che sono stati osservati grazie alla ricerca.

Krugman ha spiegato che i risultati della ricerca, pubblicati sulla rivista The Archives of Biochemistry and Biophysics, evidenziano le proprietà benefiche dei lamponi, che possono aggiungersi alla già numerosa lista dei benefici che derivano dal consumo regolare di lamponi rossi.

Naturalmente gli scienziati spiegano che sono necessari altri studi più approfonditi per dimostrare un collegamento ben preciso tra il consumo di questi frutti e la riduzione del rischio di malattie cardiache.

13 luglio 2018
Lascia un commento