Quanti di noi a causa di una vita sedentaria, di una cattiva postura alla scrivania, o al troppo stress, arrivano a casa alla sera e lamentano un forte mal di schiena? Purtroppo la percentuale di persone che soffrono di questo dolore è molto elevata e altrettanto alto è il numero di chi decide di curare il mal di schiena con farmaci canonici.

=> Mal di schiena: scopri perché Yoga e Pilates sono più efficaci dei farmaci

Questa scelta però, come dimostrato da alcuni studi della American College of Physicians, è errata e va cambiata rapidamente: il primo step per combattare il mal di schiena sono le terapie termiche, i massaggi e l’agopuntura. Se il dolore diventa poi cronico ci sono ulteriori azioni e terapie da seguire prima di passare a quelle farmacologiche.

=> Leggi quali sono i 5 migliori esercizi per il mal di schiena

Spesso, come abbiamo detto, la causa della lombalgia può essere lo stress: la contrazione involontaria dei muscoli della schiena o delle spalle avviene in particolari momenti di tensione ed ecco che diventano fondamentali esercizi di “mindfulness”, rilassamento progressivo o l’agopuntura per alleviare il dolore.

Il mal di schiena così può diminuire grazie alla meditazione, alla pratica dello Yoga o del Tai Chi. Bisogna quindi provare a curare anche lo spirito e l’anima prima di andare a placare il dolore con i farmaci.

Ci sono dei semplici esercizi di respirazione, o particolari posizioni dello yoga facilmente eseguibili a casa, che aiutano a rilassare i muscoli e che, se praticati prima di andare a dormire, possono coadiuvare nel raggiungere la pace necessaria per dormire senza pensieri o turbamenti.

21 febbraio 2017
Immagini:
Lascia un commento