Mal di schiena cronico: esercizio fisico più efficace dei farmaci

Fare esercizio fisico riduce del 16% il rischio di incorrere nel dolore cronico nella parte bassa della schiena. Lo ha svelato uno studio finlandese condotto all’Istituto per la salute sul lavoro di Helsinki. Gli studiosi hanno preso in considerazione 36 ricerche precedenti, che hanno coinvolto più di 150.000 persone. I risultati sono stati pubblicati sul British Journal of Sports Medicine.

=> Scopri i benefici dello Yoga contro il mal di schiena

L’attività fisica moderata può essere veramente importante per ridurre il dolore cronico alla schiena. L’esercizio non ha invece impatti significativi su quel tipo di sensazione dolorosa che causa ospedalizzazione o disabilità. Risulterebbero particolarmente importanti la camminata e il nuoto.

Tutti i partecipanti agli studi esaminati all’inizio delle indagini non avevano mal di schiena e svolgevano attività fisica almeno due volte alla settimana per un minimo di 60 minuti. Gli esperti affermano che non è affatto conveniente rimanere fermi. Bisogna muoversi per ricavarne enormi benefici, come ha confermato l’indagine.

=> Leggi quali sono i 5 migliori esercizi contro il mal di schiena

Se una persona fa esercizio fisico, probabilmente il primo giorno potrà avvertire qualche piccolo dolore, ma a partire dal giorno dopo comincerà a sentirsi sempre meglio. Non tutti gli sport sono adatti. Chi soffre di dolore alla schiena dovrebbe evitare tutte quelle attività sportive che comportano molte torsioni e movimenti complessi, come il golf e il tennis.

Recenti ricerche suggeriscono che i farmaci contro il dolore cronico potrebbero rivelarsi inefficaci oltre a comportare numerosi effetti collaterali. Secondo gli esperti sarebbe meglio incentivare il movimento a basso impatto sulla schiena per riscontrare miglioramenti evidenti.

4 luglio 2017
Immagini:
Lascia un commento