La magnetite è in cristalloterapia una pietra indicata per la realizzazione dei desideri: attrae infatti ciò a cui si aspira, sia in termini di situazioni che di persone positive per la psiche. È il minerale più ricco di ferro ed è soprattutto famoso per la sua forza magnetica, spesso anche polare-magnetica: proprio per questa sua proprietà, riesce a bilanciare benissimo gli emisferi del cervello, quindi è considerata ottima per mantenere “i piedi ben saldi per terra”, nonché utile all’essere fattivi e propositivi.

Da dove proviene

Magnetite

Magnetite Mineral Sample via Shutterstock

Questa pietra si trova soprattutto in Italia, Romania, Austria, Svezia, Svizzera, Finlandia, India, Messico, Brasile, Australia, Canada e Stati Uniti. Gli ottaedri possono essere invece rinvenuti soprattutto in Sud Africa e in Australia. Si tratta di una varietà dello spinello, della famiglia delle pietre carbonatiche.

La sua struttura può essere rombododecaedrica, ma è possibile scoprirla naturalmente anche in ottaedri. Il colore del minerale magnetico è generalmente nero, marrone, grigio o bruno, mentre gli ottaedri possono essere neri o amaranto.

Le proprietà

Questo insolito minerale è molto potente nel visualizzare ciò che si vuole e, soprattutto, nell’attirarlo a sé, facendolo entrare nella propria vita. Il magnetismo di queste pietre stimola il raggiungimento di abbondanza e prosperità e, non ultimo, può aiutare anche a far sì che dall’amore e dall’impegno di in una relazione interpersonale nascano i massimi frutti.

Le qualità magnetiche della pietra, di conseguenza, permettono di avere una visione più equilibrata della vita, aiutando anche a superare i problemi emotivi. Per le donne che soffrono di sindrome premestruale, la magnetite è indicata per placare l’emotività e per ridurre gli sbalzi d’umore.

Si tratta di una pietra che aumenta il nostro contatto con la terra, quindi vibra soprattutto con il chakra di base (alla base della colonna vertebrale) e con il chakra della stella della terra (posizionato a circa 15 cm sotto le piante dei piedi). È un’eccellente rimedio, perciò, a cui ricorrere se si intraprende un cammino spirituale. Se impiegata in meditazione, aiuta a immettersi negli stati di concentrazione più profondi. La connessione con Madre Terra genera un più profondo apprezzamento del nostro pianeta, aumentando in modo naturale la capacità di amarlo e di amare.

Perché si dovrebbe utilizzare

Magnetite Crystals in Serpentinite di Graeme Churchard

Magnetite Crystals in Serpentinite di Graeme Churchard via Flickr

Ha un forte potere vibrazionale: la magnetite in passato era conosciuto come cristallo sciamanico. Questo per la sua forte capacità di favorire la connessione alla natura, vibrando soprattutto con il chakra della stella della terra.

Proprio le sue vibrazioni, inoltre, sono molto efficaci per aiutare a bilanciare tutta l’aura. In questo senso, funziona bene se si usano due pietre: una alla base della colonna vertebrale – in modo che la sua energia sia vicino al chakra di base – e l’altra sulla parte superiore della testa, in corrispondenza del chakra della corona. È normalmente impiegata, inoltre, anche per portare i chakra e i meridiani in allineamento.

È infine altamente energizzante, per cui è bene non tenerla in contatto diretto con il corpo, onde evitare di agitare la persona che la sta portando con sé.

Soggetti indicati e modalità d’uso

Coloro che svolgono la professione di psicologo, o che sono impegnati in attività di chiaroveggenza, hanno bisogno di una connessione tra corpo e spirito: la magnetite può aiutare a raggiungere questo obiettivo. Avvicinandosi all’energia della natura tramite questa pietra, l’intero organismo viene rivitalizzato.

Per la guarigione personale, tenere una pietra in ogni mano per bilanciare entrambi gli emisferi del cervello. Riequilibra la propria parte maschile e femminile dal punto di vista fisico, emotivo, mentale e spirituale: questo bilanciamento è molto efficace per migliorare le proprie capacità cognitive e telepatiche.

La magnetite può, in ultimo, rafforzare l’intuito soprattutto in coloro che fanno troppo affidamento su razionalità e logica: si può imparare a fidarsi più del proprio istinto e del flusso delle proprie sensazioni, rilasciando ogni ansia e negatività. Tutto ciò contribuisce a mantenere uno stato d’animo meditativo e rilassato.

26 settembre 2014
I vostri commenti
Giuliana, lunedì 4 aprile 2016 alle18:35 ha scritto: rispondi »

Sono affascinata dai cristalli...vorrei saperne di più

Lascia un commento