Maglioni vecchi: idee di riciclo

In occasione del cambio di stagione è facile scovare nell’armadio diversi capi di abbigliamento che non si usano più da tempo, abiti passati di moda, rovinati o semplicemente non più di interesse. I maglioni rientrano perfettamente in questa categoria di indumenti, spesso soggetti a infeltrimento a causa di eccessivi lavaggi o caratterizzati da fantasie con cui non ci si trova più a proprio agio.

Indipendentemente dal materiale di cui sono fatti, dalle dimensioni e dai colori, i vecchi maglioni possono essere riciclati in vari modi e trasformati in accessori, oggetti d’arredo o altri utensili utili in casa per il benessere degli animali domestici.

=> Scopri come scegliere i vestiti per rispettare l’ambiente


Se l’obiettivo è quello di recuperare la lana ancora in ottimo stato per creare ex-novo un altro maglione, tuttavia, occorre saper disfare le maglie e riavvolgere il filo componendo un nuovo gomitolo pronto per essere lavorato come si preferisce. In alternativa, ecco una selezione di idee di riciclo creativo, facili da realizzare e pensate per soddisfare le esigenze più disparate. Per dare sfogo alla fantasia non occorrono particolari capacità e non è necessario essere particolarmente abili con ago e filo.

Oggetti per la casa

Tazza

Munendosi di forbici, di un ago specifico per la lana e di un filo di cotone, è possibile ricavare da un vecchio maglione diversi oggetti da impiegare in casa e anche alcuni semplici complementi d’arredo. Le soluzioni più originali sono i copri-tazza da usare per evitare di scottarsi le mani e di mantenere la temperatura di una bevanda calda il più a lungo possibile. Per realizzarli è sufficiente ritagliare dalla maglia una striscia orizzontale alta circa un centimetro in meno della tazza, avendo poi cura di sovrapporre i due lembi e di cucirli in modo tale da formare un rivestimento cilindrico. La stessa procedura può essere usata per creare pratici copri-candela.

Soluzioni per arredare

Maglieria

Dalla tradizionale coperta patchwork ai rivestimenti dei cuscini del divano, passando per i tappetini scendiletto morbidi e caldi: le idee per riutilizzare i vecchi maglioni non mancano soprattutto se si opta per la creazione di tessuti molto colorati e fantasiosi, realizzando veri e propri patchwork unendo tra loro quadrati di maglia ricavati da diversi capi di colori diversi.

=> Scopri come stendere i panni senza rovinare i vestiti


Un’altra idea originale prevede la creazione di copricuscini per le sedie della cucina, un ambiente dove il colore e l’accostamento di fantasie differenti sortisce sempre un effetto sorprendente. Anche in questo caso è necessario ritagliare una serie di quadrati di maglia della dimensione prescelta e, avendo cura di non generare sfilacciamenti laterali, affiancarli in modo casuale e ricucire lungo i quattro lati.

Accessori originali

Lana

Se si desidera poter indossare ancora una particolare fantasia, inoltre, è possibile ricavare dai maglioni in disuso altri accessori di abbigliamento originali: dai guanti al cappello di lana, dagli scaldamuscoli alle doppie calze da usare in casa nella stagione invernale. Un lavoro leggermente più impegnativo è necessario, invece, per realizzare uno scaldacollo da arricchire con grandi bottoni laterali in modo fa facilitare l’apertura.

Per gli animali domestici

Infine, anche gli animali domestici potrebbero trarre vantaggio da un vecchio maglione infeltrito, da cui ricavare un cuscino morbido e caldo: dopo aver ritagliato le maniche è sufficiente usare dell’imbottitura di ovatta per sagomare sia la base sia il bordo cilindrico da cucire tutto intorno.

16 maggio 2018
Immagini:
Lascia un commento