Ha aperto a Napoli la prima macelleria vegetariana del capoluogo campano. Il crescente numero di vegetariani e vegani in Italia sembra aver convinto persino alcuni macellai della Penisola a presentare soluzioni che non prevedano tra gli ingredienti la carne.

Nella macelleria vegetariana napoletana trovano spazio hamburger e polpette realizzate utilizzando tra gli altri spinaci, legumi (soprattutto ceci), zucchine e melanzane. Nella realizzazione delle seconde vengono utilizzati anche dei “mix” con l’aggiunta di verdure miste o ricotta e spinaci.

Quanto accade con la “Gagliano Carni” di Napoli è però soltanto l’ultimo passo compiuto in alcuni punti vendita del mondo. A cominciare dal 2010, quando in Olanda ha aperto la prima macelleria vegetariana d’Europa ad opera di Jaap Korteweg.

La prima macelleria vegetariana d’Italia è invece quella aperta lo scorso febbraio a Bari dalla signora Porzia, che ha trasformato la macelleria MìMì in un regno dell’alimentazione a base di verdure e altri prodotti naturali. Offrendo molti dei prodotti storicamente apprezzati dai carnivori (salsicce, hamburger, polpette, costine), ma rivisitati in chiave vegetariana e vegana.

11 aprile 2016
Lascia un commento