La macedonia di frutta esotica è una preparazione semplice che assicura sempre un gran successo a chi la porta in tavola. Allegra e colorata, come tutte le insalate di frutta, risulta più innovativa poiché desta più curiosità rispetto a quella classica. La frutta esotica si trova tutto l’anno nei banchi ortofrutta della grande distribuzione: molto apprezzata durante le feste, ma simpatica da mettere in tavola in tutte le stagioni.

Dal punto di vista nutrizionale, la frutta esotica è senz’altro una fonte di sali minerali e fibra alimentare, mentre per quanto riguarda l’apporto di vitamine è meglio preferire la frutta locale e di stagione colta a maturazione. Le vitamine infatti, soprattutto la c, si degradano e dunque inattivano nel corso del periodo di conservazione.

=> Scopri le proprietà del jackfruit


Tra la frutta esotica vanno annoverati anche frutti che ad oggi sono considerati di uso comune: ananas e banana ad esempio. Altri frutti esotici sono il cocco, l’ananas, l’alchechengi, l’avocado, i datteri, il frutto della passione, il mango e la papaia. A tutti questi si aggiungono i meno noti, disponibili sono in alcuni negozi specializzati: guava, durian, frutto del drago, jackfruit, mangostano e tamarindo.

Vediamo come realizzare due macedonie di frutta esotica: una più semplice ed una seconda da servire in occasioni speciali.

Macedonia di frutta esotica: la ricetta base

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di ananas fresco;
  • 100 g di banana;
  • 200 g di mango;
  • 100 g di papaia;
  • 100 ml di succo di limone.

Scopri le proprietà della papaia


Lavate, sbucciate e tagliate il mango e la papaia. Fate dadini piccoli e raccogliete in una ciotola ampia. Tagliate la polpa di ananas. Unite tutta la frutta e mescolate delicatamente. Condite con il succo di limone spremuto fresco, coprite e riponete in frigo fino al momento dell’uso. Unite la banana tagliata a rondelle solo pochi minuti prima del servizio: la polpa del frutto, in questo modo, rimane compatta e più gradevole alla vista.

Una coppa di questa macedonia fresca si presta ad essere servita a merenda sia in estate che nelle altre stagioni: ottima per assicurare un buon apporto di sali minerali e fibra alimentare. Interessante anche come remineralizzante dopo l’attività sportiva.

Macedonia esotica “mangia e bevi”

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 ananas piccoli;
  • 1 kiwi;
  • 100 g di mango;
  • 100 ml di succo di limone;

Tagliate la calotta con le foglie da ogni ananas, quindi svuotate il frutto con l’aiuto di un lungo coltello affilato e un coltello. Dividere la polpa del frutto a metà: tagliatene una parte a dadini e raccoglietela in una ciotola. Frullate la seconda metà della polpa di ananas con il succo di limone spremuto fresco. Unite all’ananas tagliato la polpa del kiwi e del mango, ridotta a tocchetti. Mescolate bene. Versate nei quattro ananas una parte di frullato e dividete nei frutti la polpa tagliata. Servite con un cucchiaino lungo ed una cannuccia.

=> Scopri le proprietà dell’ananas


Questa preparazione completa un pasto composto solo da un piatto unico leggero, come potrebbe essere ad esempio un cous cous con verdure e formaggio, tofu o una porzione di insalata di riso leggera, che comprenda anche una fonte di proteine.

17 agosto 2017
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento