La luteina, una sostanza che si trova soprattutto nelle verdure a foglia verde, nell’uovo e nell’avocado, sarebbe fondamentale per mantenere giovane il cervello. In particolare svolgerebbe un ruolo importante nel combattere il declino cognitivo che si verifica con il passare del tempo.

Lo ha dimostrato uno studio dell’Università dell’Illinois, che attribuisce importanti proprietà a questo carotenoide del gruppo delle xantofille, dei pigmenti naturali che il nostro corpo non è in grado di produrre autonomamente e che devono essere introdotti attraverso l’alimentazione.

=> Leggi i benefici della Dieta dei Vichinghi per il cervello

Gli esperti hanno coinvolto nello studio 60 volontari tra i 25 e i 45 anni. Utilizzando dei metodi non invasivi ad ogni partecipante è stato misurato il livello della luteina nell’occhio. La sostanza, oltre ad accumularsi nel cervello, si concentra soprattutto proprio nell’occhio. Mediante degli elettrodi posti sulla testa gli scienziati hanno poi esaminato l’attività dei neuroni del cervello, mentre i volontari eseguivano un compito che richiedeva una certa attenzione.

=> Scopri i benefici del fare sesso per mantenere il cervello giovane

Si è riscontrato che coloro che presentavano maggiori livelli di luteina tra i soggetti più adulti erano in grado di eseguire i test con le stesse prestazioni dei più giovani.

I ricercatori hanno concluso che sarebbe opportuno consumare cibi ricchi di luteina almeno a partire dai 30 anni, l’età dalla quale cominciano a manifestarsi le prime difficoltà a livello cognitivo.

2 agosto 2017
Lascia un commento