Lucky non ne vuole proprio sapere di finire in canile. È questa la simpatica storia di un cagnolino statunitense chiamato LBD, Lucky Black Dog, capace di sfuggire per ben 92 volte ai tentativi di cattura dell’accalappiacani. Dal 2008 a oggi, nella cittadina di Fayetteville, nell’Arkansas, nessuno è mai riuscito a prenderlo.

>>Leggi del bassotto che raggira l’accalappiacani

Il primo avvistamento risale a cinque anni fa, nel frattempo il cane nero ha imparato a dominare il suo quartiere. Si avvicina alle case, spesso e volentieri litiga con gli altri cagnolini e pare che abbia trovato anche qualche amore. Ma del contatto con l’uomo non ne vuole sapere e nemmeno gli esperti sanno più che piano escogitare.

Si è provato con guinzagli, appositi strumenti di cattura, gabbie a trabocchetto, addirittura con pistole caricate a sonniferi: nulla, Lucky non è mai stato catturato. Grazie alla sua agilità, riesce sempre a dileguarsi nella vegetazione e – sarà forse il suo spirito premonitore – a scansarsi prima che una siringa di anestetico possa colpirlo. E gli abitanti hanno perso le speranze.

La cittadina si è praticamente spaccata a metà. Una parte della popolazione, desidererebbe la presa in carico dell’animale da parte del canile, anche perché Lucky parrebbe essere dotato di un caratterino singolare di non semplice amministrazione. Oltre a disturbare il vicinato, infatti, non si lascerebbe scappare l’occasione di lanciarsi in zuffe e baruffe con i suoi simili. Per gli altri, invece, il cane è tutto sommato innocuo e, di conseguenza, bisognerebbe lasciarlo in libertà. Considerato come non si avvicini all’uomo e fugga anche solo alla vista, è probabile che non possa costituire una minaccia per nessuno degli abitanti.

Come andrà a finire non è dato sapere, sebbene le autorità per il controllo dei randagi continueranno nei loro tentativi di cattura. E chissà che Lucky finalmente non venga preso in carico dalle istituzioni, magari per trovare una nuova famiglia adottiva dopo un periodo di riabilitazione e rieducazione alla compagnia degli umani.

15 luglio 2013
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento