L’International Living Building Institute ha elaborato nuovi standard di certificazione nel settore dell’edilizia sostenibile presentandoli durante la conferenza internazionale Greenbuild 2009, tenutasi a Phoenix in Arizona (11-13 novembre).

Nell’ultima versione 2.0 si espande il concetto di bioedilizia fino a comprendere parametri come la giustizia sociale e l’equità, molto oltre i criteri del sistema di rating LEED che si limitano a perseguire semplici obbiettivi di maggiore efficienza.

La più recente formulazione del Living Building Challenge è invece riadattata per affrontare alcune cruciali questioni sociali ed economiche della nostra epoca quali il drastico calo della produzione nazionale, gli squilibri del commercio mondiale, la disordinata crescita urbana, l’emarginazione sociale e la perdita di cultura e di identità della comunità.

Integrando questi aspetti LBC version 2.0 diventa quindi il primo programma di certificazione green building ad includerli come requisiti obbligatori.

20 novembre 2009
Lascia un commento