Little Man: gatto con problemi motori star su Instagram

Little Man è un adorabile gattone dal manto rosso, che condivide la sua quotidianità con un piccolo gruppo di felini speciali: Mika, Mac e Leela. Il team possiede una pagina Instagram piuttosto seguita, dove la famiglia di adozione pubblica foto e video con costanza. La particolarità di Little Man è quella di essere affetto da CH, nota come ipoplasia cerebellare. Una condizione neurologica che colpisce il cervelletto, che risulta meno sviluppato al momento della nascita del cucciolo, seppur non contagiosa o progressiva. Questo porta ad alcuni sintomi specifici, come un’andatura traballante, definita del marinaio ubriaco, seguiti da tremori alla testa e difficoltà a saltare. Nonostante un quadro non prettamente positivo, nulla impedisce al gatto di sentirsi libero di esplorare il mondo, perché la CH non è da lui vissuta come diversità o limite. Ed è ciò che mette in atto con costanza Little Man, sempre pronto ad allungarsi verso i suoi amici umani per farsi abbracciare o baciare.

Ama correre per la casa, giocare con scatole, cucce, oggetti, giochini per gatti e zampettare in giro nonostante la sua singolare andatura. La famiglia lo sostiene e incoraggia, spesso lo sorregge fisicamente durante le passeggiate così che possa camminare senza ondeggiare. Un gesto di grande amore e affetto, sentimenti che certamente non mancano nella vita del micio. Come mostra la pagina Instagram, il gruppo di felini può contare anche sul supporto dei tanti follower, che spesso donano cibo e crocchette. Oppure acquistano i piccoli gadget a tema creati dalla famiglia, soldi che probabilmente vengono investiti in cure e medicinali da destinare ai quattro.

=> Scopri il gatto che adotta una cucciolata


Ma Little Man non è l’unico protagonista della sua casa perché, al suo fianco, vivono altri tre felini. Mika, un adorabile gatto tigrato e non vedente, Leela una dolcissima cucciolotta con un unico occhio. Quindi, a completare la mini banda, c’è anche Mac, che possiede un musetto leggermente deforme con il naso schiacciato e un’affaticamento respiratorio. Nonostante le difficoltà, per i quattro la vita scorre felice, grazie alla famiglia che non si è fermata all’apparenza fisica.

26 gennaio 2017
Lascia un commento