Cooper è un tenero e anziano cane dal manto nero, un mix Labrador di 13 anni che Brittney e Corey Lampert hanno adottato molti anni fa in rifugio. Il simpatico quadrupede, che ai tempi aveva 5 anni, non riusciva a trovare casa perché sempre scartato da tutti. Ma alla coppia è bastato un solo sguardo per innamorarsene: il destino ha così bussato alla porta del cuore dei Lampert permettendo a Copper di voltare pagina. Da quel momento il trio si è trasformato in famiglia, insieme hanno trascorso momenti di gioia, vacanza e totale allegria.

Come tutti i cani del canile, o quasi, anche Cooper ha sofferto dell’ansia dell’abbandono e, per questo motivo, la famiglia ha sempre gestito i cambi di casa con molta cura. Spostandosi di zona in zona ma tenendo conto delle esigenze del cane, che li ha sempre accolti con entusiasmo attendendo con affetto il ritorno serale. Ma dopo 8 anni di vita insieme, Cooper è stato colpito da una diagnosi sofferta, un cancro alla zampa scoperto all’inizio dell’estate scorsa. Un notizia affrontata con forza e un’operazione che ha spazzato via il tumore. Dopo un periodo di cura e ripresa il cancro si è però ripresentato, in modo deciso e brutale. Intercettato per caso durante una vacanza in campeggio e una caduta complice, che ha rotto l’arto dell’animale imponendo nuove lastre.

Le successive visite hanno evidenziato la presenza di metastasi diffuse e la diagnosi è stata quindi feroce, solo un mese di vita. La coppia, che non ha figli, vive la presenza affettiva di Cooper in modo molto empatico e intenso. L’idea dell’abbandono è per loro un dolore immenso che cercano di accantonare, per non spaventare il quadrupede. Per rendere meno doloroso l’ultimo momento della sua vita, Brittney e Corey hanno creato una lista dei desideri per il cane, che stanno esaudendo quotidianamente: dalla bistecca servita in piatto con patate al massaggio a lume di candela. Dal gelato alla carne alla passeggiata al torrente per bere l’acqua fresca, ma anche un servizio fotografico, la colazione a letto e i festeggiamenti di Natale anticipati. Per consentire a Cooper di godere della sua festa preferita, accanto alla sua famiglia e per l’ultima volta.

19 ottobre 2015
Fonte:
Lascia un commento