Buddy ha completato la sua lista dei desideri prima di salutare per l’ultima volta l’affezionata famiglia e il mondo. Al cane, solo 7 anni di vita, era stato diagnosticato un cancro terminale che gli avrebbe concesso solo quatto massimo otto settimane di vita. Visitato in gennaio per alcuni dolori e sintomi strani, aveva lasciato la clinica con una terribile condanna sulle spalle. Per impedire al dolore e alla sofferenza di prendere il sopravvento, la proprietaria Emily Mochan aveva deciso di creare una lista dei desideri. Un elenco ricco di spunti, iniziative, eventi, golosità e sorprese da portare a termine prima dell’ultimo saluto.

E così, insieme contro la morte, Emily aveva aperto una pagina Facebook catturando l’attenzione degli avventori del social network. Più di 12.000 affezionati seguaci hanno potuto curiosare negli ultimi mesi di vita di Buddy, suggerendo iniziative e programmi per rallegrare l’amato cagnolone. Buddy ha così potuto avventurarsi sul mezzo dei pompieri per una simpatica corsa e con tanto di elmetto di ordinanza. Ma anche realizzare un calco della sua impronta, giocare in una piscina piena di palline di plastica, rotolarsi senza fine in una pozza di fango e acqua piovana, indossare divertenti capi di abbigliamento, partecipare a un programma radiofonico, mangiare prelibatezze, posare per un ritratto e realizzare un dipinto con le sue zampe.

Una lista lunga e divertente di idee e situazioni differenti, senza dimenticare i momenti intimi con la famiglia e le passeggiate in riva al mare. Una raccolta di donazioni attivata dalla proprietaria ha permesso di recuperare fondi per associazioni e canili, a cui sono stati consegnati anche i giochi del simpatico Buddy. Nonostante la tempra e l’entusiasmo del quadrupede, il cancro si è ripresentata più aggressivo e violento e, pochi giorni fa, la donna e il suo compagno hanno accompagnato Buddy verso l’ultimo viaggio su questa terra. Dopo aver trascorso con lui una giornata sdraiati per terra su materassi e coperte, avvolti dall’aria condizionata tanto amata dal cane, sono saliti in macchina dove Emily ha continuato a giocare con l’amico per distrarlo. Una passeggiata sull’erba fresca fuori dalla clinica ha definito gli scatti finali della vita di Buddy, prima dei saluti e dell’abbraccio dell’addio.

1 aprile 2016
Fonte:
Lascia un commento