Dopo una vita in famiglia, il tenero cane Baily ha visto aprirsi per sempre le porte del canile di Melburne, in Australia. Una scelta immotivata per un animale in apparenza senza problemi. Colpita da tanta sofferenza, l’associazione Second Chance Animal Rescue aveva deciso di prendersi cura di lui, di trovargli una nuova casa, una famiglia affettuosa e di strapparlo all’angoscia del box. Dopo averne richiesto l’affidamento l’associazione, pronta a garantirgli una seconda chance, si è dovuta scontrare con l’amara realtà che ha tristemente infranto i sogni del cane e di tutto lo staff. Il piccolo Baily era stato abbandonato volontariamente in canile perché colpito da una serie di tumori sparsi per tutto il suo corpo.

Noti come mastocitomi, sono forme tumorali di vario livello che colpiscono la cute dell’animale. Baily, attaccato da una forma aggressiva, è stato operato ma il medico ha stabilito per lui un’aspettativa di vita molto bassa: poche settimane o qualche mese. Il tumore potrebbe ricrescere velocemente, quindi per allontanare il momento dell’addio lo staff della struttura e la famiglia affidataria hanno deciso di realizzare una lista dei desideri. Nella pagina Facebook dedicata all’elenco il gruppo invita il pubblico a partecipare, inviando proposte e idee che possano rendere felici e indimenticabili gli ultimi giorni del cane.

Delle trenta idee della lista il simpatico Baily ne ha portate a termine ben quattordici, dal classico giro sulla camionetta dei pompieri alla festa di compleanno con amici e tantissimi regali. Quindi una colazione rinforzata con uova strapazzate e pancetta, una passeggiata alla guida di un auto della polizia, fino al giro in moto e all’articolo come una celebrità sulla rivista di zona. Nonostante il suo incredibile entusiasmo e la voglia di vivere, al piccolo quadrupede resta poco. Quello che si augura, chi lo ama e lo sta seguendo, è che questo ultimo periodo sia per lui solo un condensato di gioia e serenità.

17 marzo 2016
Fonte:
Lascia un commento