Il liquore è una bevanda dolce alcolica, spesso aromatizzata con frutta, erbe, spezie, fiori, semi, radici, piante e cortecce. La parola “liquore” deriva dal termine latino “liquefacere”, ovvero “sciogliere”: questo si riferisce alla dissoluzione degli aromi utilizzati come ingredienti della bevanda.

I liquori in genere non sono invecchiati per lunghi periodi, ma possono avere dei periodi di riposo più o meno lunghi, per permettere all’alcol di sposare completamente l’aroma principale.

I liquori spesso sono serviti come digestivi, a fine pasto. In questo caso contengono erbe e spezie che si ritiene favoriscano la digestione.

Liquore di prunella

Ingredienti:

  • 1 litro di alcol puro a 95°;
  • 1 kg di prunella nera di siepe;
  • 500 g di zucchero;
  • 600 g di acqua.

Mettete le prunelle in infusione per un mese nell’alcol e, passato questo tempo, passate il liquido ottenuto filtrandolo con una garza. Fate uno sciroppo con acqua e zucchero e aggiungetelo all’infusione. Lasciate dunque riposare per un altro mese.

Liquore di ginepro

Ingredienti:

  • 1/2 litro di alcol puro a 95°;
  • 100 g di bacche di ginepro ben mature;
  • 350 g di zucchero;
  • 350 g di acqua;

Mettete le bacche di ginepro in un fiasco con mezzo litro di alcol e lasciate in infusione per 40 giorni. Dopo questo periodo di tempo, fate bollire lo zucchero con l’acqua per circa 4 minuti e, quando si sarà raffreddato lo sciroppo, unitelo all’infuso. Filtrate con una garza, mescolate e imbottigliate.

Liquore di crema di caffè

Ingredienti:

  • 250 g di polvere di caffè macinato molto fine;
  • 1 litro di alcool puro;
  • 600 g di zucchero;
  • 750 g di acqua.

Versate in un boccale 250 g di polvere di caffè macinato molto fine con un litro di alcol, scuotete e conservate per un paio di settimane, scuotendo nuovamente la bottiglia ogni giorno. Dopodiché fate bollire per 3 minuti circa lo zucchero con l’acqua: quando lo sciroppo sarà freddo, versatelo nel boccale con l’infuso di caffè. Scuotete e lasciate in infusione per altri 8-10 giorni circa. Filtrate e imbottigliate.

Il nocino

Ingredienti:

  • 39 noci acerbe;
  • 2 litri di alcool puro;
  • 10 chiodi di garofano;
  • 1 pezzo di cannella;
  • buccia di mezzo limone;
  • 400 ml di acqua;
  • 1 kg di zucchero.

Tagliate ogni noce in quattro col proprio mallo, mettetele in un bottiglione e unitevi l’alcol, i chiodi di garofano, la cannella e la buccia di limone. Lasciate macerare per dieci giorni. Passato questo periodo, filtrate l’infuso con una garza. Inoltre, fate sciroppare l’acqua con lo zucchero, fate raffreddare e unite all’infuso. Mescolate bene e imbottigliate.

Liquore Centerbe

Ingredienti:

  • 1 litro di alcool puro;
  • 2 chiodi di garofano;
  • 1 pezzo di cannella;
  • 3 foglie di menta;
  • 3 foglie di limone;
  • 3 foglie di basilico;
  • 3 foglie di salvia;
  • 3 foglie di alloro;
  • 3 foglie di cedrina;
  • 5 foglie di rosmarino;
  • 3 foglie di tè;
  • 3 fiori di camomilla;
  • 3 bacche di ginepro;
  • 1 pizzico di zafferano;
  • 300 g di zucchero;
  • 350 g di acqua.

Lasciate le erbe in infusione in un bottiglione tappato di alcool puro per 5 giorni, scuotendo il tutto più volte al giorno. Passati questi giorni, fate bollire lo zucchero con l’acqua per 3 minuti circa, fate raffreddare e unite all’infuso di erbe. Tappate il fiasco, scuotete e lasciate macerare per un altro paio di giorni. Quindi filtrate e imbottigliate.

14 dicembre 2015
Immagini:
Lascia un commento