È partita la nuova campagna LIPU, intitolata “Chi salverà il brutto anatroccolo?”, per la tutela e difesa degli avvoltoi: in particolare Capovaccaio, Grifone e Gipeto, a forte rischio estinzione. Durerà una sola settimana ma si prefigge di raccogliere un numero elevato di firme per contrastare l’utilizzo di un farmaco, il Diclofenac, a scopo veterinario. Il medicinale, solitamente impiegato come antinfiammatorio per uso umano, da poco è stato inserito nel gruppo dei rimedi a scopo veterinario. L’assunzione dello stesso non è diretta ma gli avvoltoi, cibandosi delle carcasse degli animali, rischiano di ingerire il prodotto. Tra gli esemplari morti abbandonati nelle campagne è possibile riscontrare un’alta percentuale di animali di affezione, che possono aver subito il trattamento con il Diclofenac.

In India il prodotto è da tempo sul mercato veterinario e il suo impiego ha decretato la fine di due specie di avvoltoi, con un picco del 99% di decessi. L’assunzione di carcasse di animali fa si che l’antinfiammatorio venga ingerito per via indiretta, provocando il blocco renale e la morte tra dolori lancinanti. La problematica non investe solo questi spazzini della natura, che svolgono un compito ecologico senza pari, ma anche altre specie animali come l’aquila delle steppe, l’aquila imperiale, il nibbio bruno o il nibbio reale. Secondo la LIPU è indispensabile muoversi in modo rapido ed efficace:

L’India ha riconosciuto il problema e ha bandito l’utilizzo veterinario del Diclofenac. Invece, con una decisione clamorosa, il farmaco è stato autorizzato dalla Commissione europea a uso veterinario in Italia e in Spagna. Le conseguenze di questa decisione potrebbero davvero essere molto gravi per gli avvoltoi che vivono in Europa, in Spagna, in Italia.

In Italia sono tre le famiglie di avvoltoi che animano la natura, come ad esempio il Gipeto solitario e dall’aspetto maestoso che preferisce nidificare tra le rocce, così da tutelare la prole. Ma anche il piccolo Capovaccaio dalla livrea bianca e nera, con solo 9 coppie che attualmente nidificano in Italia, fino al Grifone emblema maestoso di storie, leggende e racconti. Attraverso questa campagna la LIPU sollecita a firmare la petizione online per domandare alla Commissione Europea di eliminare il Diclofenac dalla lista dei rimedi veterinari, sostituendolo con altri farmaci equivalenti ma non dannosi per avvoltoi e grandi rapaci.

17 febbraio 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento