In Libia, come è ben noto a tutti, si stanno vivendo delle giornate che definire “storiche” per una volta non sarebbe un’iperbole. Se la guerra civile sembra svolgere le sue fasi finali, la tragedia umanitaria rimane nel vivo. Ma nel contempo, accanto alle grandi tragedie umane, si consumano anche sofferenze diverse: la guerra non risparmia neanche gli animali che per loro sfortuna si trovano all’interno di un simile scenario.

È quello che hanno fatto emergere dei giornalisti statunitensi. Con la presa del potere dei ribelli a Tripoli, lo zoo cittadino è rimasto abbandonato e gli animali “ospitati” soffrono ora la fame:

Gli animali sono stati lasciati senza cibo né acqua e senza le più elementari cure rese necessarie dalla loro già drammatica condizione a causa della detenzione in uno zoo.

Quello che avete appena letto è uno stralcio dalla richiesta d’intervento che LAV, ENPA e LIPU hanno inviato al sottosegretario alla Difesa, Guido Crosetto. Può, forse. sembrare poco “morale” preoccuparsi del destino degli animali in ore tanto tragiche per il futuro della Libia. Per questo le tre associazioni si sono preoccupate di precisare:

Abbiamo chiesto al sottosegretario Crosetto di intervenire presso la Nato e l’Onu per salvaguardare il benessere di questi poveri animali, provati dalla loro condizione di detenzione, e adesso dalla più totale mancanza di assistenza. Tutelare la loro salute significa salvaguardare anche la sicurezza della popolazione. Infatti, non osiamo pensare cosa potrebbe accadere nel caso in cui uno di essi dovesse scappare dalla propria gabbia e andare in cerca di cibo per le vie della città.

Oltre a richiedere un celere intervento, LAV ENPA e LIPU si sono comunque offerte per dare una mano a risolvere la situazione:

Siamo consapevoli che tutto il popolo libico, cui va la nostra solidarietà, sta vivendo un momento molto difficile della sua storia ed è anche per questo che siamo disponibili fin da ora a supportare le istituzioni internazionali con il nostro know how e la nostra rete di contatti per contribuire a risolvere positivamente l’emergenza dello zoo di Tripoli.

Vi terremo aggiornati sull’evolversi della situazione.

7 settembre 2011
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
maria, mercoledì 7 settembre 2011 alle16:00 ha scritto: rispondi »

Poveri animali!

Lascia un commento