Levi’s: jeans Denim da bottiglie riciclate, a febbraio nei negozi

Arriveranno a febbraio nei negozi i jeans Levi’s realizzati con bottiglie di plastica riciclate. I nuovi eco indumenti faranno parte della collezione Denim Waste Less e rappresenteranno la realizzazione del progetto di riduzione, da parte della casa americana, del proprio impatto ambientale. Un’iniziativa lanciata la scorsa estate e che promette di contribuire al riciclo di 3,5 milioni di bottiglie nel 2013.

>>Leggi l’annuncio di Levi’s per l’adesione alla campagna Detox di Greenpeace

Nella realizzazione di jeans da bottiglie di plastica riciclate, siano esse trasparenti o colorate, la quantità di materiale riciclato impiegato per pezzo sarà pari al 20% o compresa tra le 12 e le 20 once (134 e 566 grammi). I prodotti interessati fanno parte della collezione Levi’s primavera/estate 2013 e risultano già disponibili sul sito e-commerce ufficiale. Rientrano nell’iniziativa modelli ormai “classici” come i Levi’s 501, oltre a vari modelli di tipo “straight”, “slim”, “taper” e “bootcut”.

Un progetto quello Waste Less che sembra quindi confermare l’impegno assunto dalla Levi’s con il lancio, in collaborazione con Nike e altri famosi marchi, dell’Indice Higgs (un indice di sostenibilità ambientale per l’abbigliamento). L’iniziativa che intende spingersi, spiega il global president Levi’s James Curleigh, oltre la riduzione del proprio impatto ambientale:

>>Leggi maggiori informazioni riguardo l’Indice Higgs per l’ecomoda

Sin dall’inizio abbiamo disegnato i nostri prodotti con una finalità ben precisa: conferendo nuovo valore agli scarti, speriamo di cambiare la mentalità delle persone sul recupero dei materiali, incentivandole in definitiva a riciclare di più. La collezione dimostra che non occorre rinunciare alla qualità, comfort o allo stile per dare nuova vita a qualcosa di ormai finito.

6 febbraio 2013
Lascia un commento