Un passato simile, quello del leone africano Kahn e della leonessa Sheila, dopo aver vissuto un’esistenza carica di sofferenze e abusi. A intervenire in loro soccorso è stata l’associazione americana In-Sync Exotics Wildlife Rescue and Education Center, che li ha strappati dalle mani poco compassionevoli del loro ex proprietario. L’uomo era solito utilizzare cuccioli di leone per realizzare foto e servizi fotografici a tema con i turisti, quindi una volta cresciuti venivano impiegati come attrattiva per cerimonie, compleanni e matrimoni. Esaurita la loro utilità, l’ex aguzzino li abbandona al loro destino, senza più curarsi del loro benessere e della loro salute. In particolare da quando gli era stata revocata la sua licenza.

Kahn aveva 6 anni al momento del suo salvataggio nel 2009, mentre Sheila solo quindici mesi. A confiscarli è stato lo US Department of Agriculture (USDA), che aveva scoperto le condizioni di disagio in cui versavano i due felini. Consegnati all’associazione con sede in Texas, i due sono subito apparsi malandati e malnutriti. Il maschio era magro e con la coda masticata per lo stress, quindi presentava alcune problematiche ossee date dalla forte denutrizione. La femmina era così debole da sembrare quasi morta, tanto non reagire agli stimoli. Per tutto il primo periodo il gruppo si è occupato di nutrirla manualmente, imboccandola fisicamente e curando la toxoplasmosi che l’aveva colpita. Nonostante il passato di sofferenza, i due leoni hanno dimostrato un animo buono e tranquillo, corredato da atteggiamenti gentili e collaborativi.

Grazie alle cure i due hanno potuto ristabilirsi e, dopo un periodo di avvicinamento controllato e la sterilizzazione della leonessa, anche spartire lo stesso recinto. Galeotto è stato l’incontro che ha fatto cadere innamorati entrambi, che ora trascorrono il tempo insieme coccolandosi e giocando. Sheila, in particolare, con tutto ciò che sia di cartone, che ama sgranocchiare con cura. Sono ormai un lontano ricordo i tempi della sofferenza e della fame, per i due il futuro è costellato di amore e cure.

28 giugno 2016
Fonte:
Lascia un commento