Il Montazah Al-Morour Zoo è stato sconvolto dai combattimenti avvenuti tra l’ISIS e le forze irachene, come il resto della popolazione locale, costretta alla fuga per non morire. Lo stesso zoo è divenuto luogo di scontri, tanto da impedire allo staff di nutrirli, oppure di metterli in salvo. Alcuni sono stati uccisi, altri sono deceduti per fame e denutrizione. Una situazione triste e deprimente, che ha risparmiato solo due esemplari: un orso e un leone. I due, rimasti soli durante il conflitto, hanno assistito impotenti alla situazione, al centro di scontri e uccisioni. Di loro si è presa cura l’associazione Four Paws International giunta sul posto in febbraio, in un luogo straziato e spazzato via dalla guerra.

Simba e Lula apparivano in condizioni disastrose: magri e bisognosi di cure veterinarie. Unici due superstiti di un’intera struttura svuotata, con quaranta animali fuggiti o morti durante la guerra. I due esemplari sono apparsi molto sofferenti e deperiti, in preda a una serie di malattie e infezioni, conseguenza diretta dell’assenza di cure veterinarie.

=> Scopri gli animali dello zoo di Gaza


La dentizione era compromessa: l’orso era vittima di una forte polmonite mentre il leone mostrava problemi alle articolazioni. Lo staff ha sondato la situazione per poi avviare un dialogo costruttivo con i militari presenti e le autorità locali, così da trasferire i due in un santuario per animali in Giordania.

=> Scopri il leopardo sfruttato


Le trattative sono durate diverse settimane, con alcuni stop durante il percorso, che hanno rallentato la consegna degli animali presso il centro di soccorso The New Hope Center ad Amman. Dopo un lungo percorso a ostacoli, i due hanno potuto assaporare la sensazione dell’erba sotto le zampe e del buon cibo: Lula è più tranquilla e rilassata mentre Simba appare ancora un po’ timido. Il team ha potuto contare sul supporto di molti locali e militari che, durante il conflitto e le operazioni di salvataggio, hanno cercato di sfamare gli animali condividendo con loro i pochi alimenti a disposizione.

12 aprile 2017
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento