Ha voluto evidentemente concedersi un’improvvisata passeggiata, forse alla ricerca di qualche ristorante a base di pesce È questa la singolare storia che coinvolge Charly, un leone marino tedesco, sfuggito dal suo zoo e pronto a vagare per le strade trafficate della sua cittadina. Il suo singolare viaggio, tuttavia, si è interrotto quando il mammifero ha incrociato il suo percorso con quello della polizia.

Il tutto accade a Coburg, dove il leone marino pare sia sfuggito al controllo dello zoo cittadino, struttura in cui è ospitato. L’animale deve aver scovato una via di fuga nel corso della notte, considerato come lo staff se ne sia accorto solo di prima mattina, giunto il momento della prima distribuzione quotidiana della razione di pesce.

Stando alle ricostruzioni pubblicate dall’Independent, l’animale avrebbe camminato per ore sulle strade adiacenti allo zoo, per poi terminare la sua fuga nei pressi di un’auto della polizia, forse stanco per l’improvvisato sforzo. Il leone marino è quindi stato prontamente tratto in salvo e ricondotto presso lo zoo. Al momento, non è dato ancora sapere come l’esemplare sia riuscito a fuggire dalle sue recinzioni, anche se un’indagine interna sarebbe già in corso per definirne le cause. In ogni caso, Charly si troverebbe già in buone condizioni di salute.

Non è la prima volta, però, che questi animali si spingano ben oltre ai loro normali luoghi di vita, fino a raggiungere aree decisamente urbane e affollate. Lo scorso febbraio, ad esempio, un leone marino californiano ha raggiunto un ristorante di San Diego, forse alla ricerca di cibo. Disidratato e sottopeso, è stato immediatamente preso in carico dalle organizzazioni locali, per essere rifocillato e curato. A quanto sembra, le temperature delle acque causate da El Nino avrebbero gravemente ridotto i quantitativi di cibo disponibili e, sempre con più frequente, i leoni marini si avvicinerebbero all’uomo poiché disperatamente affamati.

23 settembre 2016
Fonte:
Lascia un commento