Per fortuna non impianteranno una gigantesca elica sul grattacielo più famoso del mondo, ma il risultato, energeticamente parlando, sarà simile: l’Empire State Build­ing verrà alimentato a energia eolica.

Quest’ultima sarà acquistata in Texas, dalla Green Moun­tain Energy Com­pany.

Si tratta di un contratto per due anni di ben 55 milioni chilowattora. In questo modo, il palazzo icona di New York verrà alimentato al 100% da fonti rinnovabili. La decisione è da considerarsi in linea con il progetto di rendere il grattacielo più efficiente energeticamente. Già nel 2009 erano state aggiunte, in questo senso, delle pellicole isolanti su tutte le finestre; e sono ben 6500.

Al di là delle frasi sensazionaliste, Tony Markin, presidente dell’azienda gestrice del’Empire State Building, ha dato ad intendere di non essere sicuro di quanta energia acquistata riuscirà effettivamente ad arrivare dal Texax fino a New York. Poco male, visto che il messaggio pubblicitario passerà lo stesso.

17 gennaio 2011
I vostri commenti
ziomaul, martedì 18 gennaio 2011 alle4:08 ha scritto: rispondi »

Poca importanza ... L'elettrone è sempre elettrone sia dal carbone che dalle rinnovabili. Producendo in Texas risparmia elettroni petroliferi! Ciao

Lascia un commento