Un caso di crudele violenza sugli animali da compagnia proviene dalla Cina, per un episodio ripreso da diversi passanti e pubblicato sui social network. Il tutto pare sia accaduto a Fazhou, nella provincia cinese dello Fujian, dove un uomo ha deciso di legare un gatto al proprio motorino, per poi trascinarlo per chilometri. Molti i passanti indignati, pronti anche a tentare di fermare il veicolo, senza però successo.

Secondo quanto rivelato dall’agenzia locale CEN, e confermato poi dal Daily Mail, un uomo sarebbe stato rinvenuto pochi giorni fa a bordo di uno scooter. Legato al portapacchi, con una lunga corda rossa, un gatto, purtroppo trascinato direttamente sull’asfalto. Secondo quanto riportato dai testimoni, tra automobilisti e passanti, in molti avrebbero cercato di fermare l’uomo, sia urlando che gettandosi in mezzo alla carreggiata. Ma il responsabile di questo atto crudele si sarebbe rifiutato, proseguendo la sua corsa per diversi chilometri.

Mentre alcuni pare abbiano ripreso la scena con i loro smartphone – con una rapida condivisione sui social network locali, tra commenti indignati e richieste d’aiuto – altri sembra si siano attivati per chiamare la polizia. Secondo quanto riportato dal Daily Mail, tuttavia, l’arresto dell’uomo non sarebbe stato al momento formalizzato: le leggi sulla protezione degli animali, a quanto sembra non molto severe in Cina, non comprenderebbero questa fattispecie di reato. Per questo, gli agenti starebbero indagando sul caso, per comprendere se il conducente possa essere accusato di altri comportamenti illegali, come la guida pericolosa o il disturbo della quiete pubblica.

A oggi, non si conoscono le condizioni del gatto coinvolto suo malgrado in questo maltrattamento: le fonti asiatiche, infatti, non specificano se il gatto sia sopravvissuto al trascinamento sull’asfalto oppure se, fatto da non escludersi, sia purtroppo deceduto. La vicenda è diventata velocemente virale anche sui social network occidentali, dove in molti utenti hanno espresso sgomento e indignazione, chiedendo delle legislazioni più severe per la protezione degli amici a quattro zampe.

25 marzo 2016
Fonte:
Immagini:
I vostri commenti
valter, martedì 5 aprile 2016 alle20:12 ha scritto: rispondi »

Non voglio dire ciò che penso di questo fatto, adoro i gatti e ne possiedo uno, comunico semplicemente che FAREI LA STESSA COSA A QUESTA "BESTIA UMANA" (non si può definire persona) ... se solo lo incontrassi !!!

Lascia un commento