Chi ha detto che le auto elettriche sono meno sicure degli autoveicoli tradizionali? Per la prima volta nella storia, infatti, anche l’auto elettrica si aggiudica le famose cinque stelle EuroNCAP, il riconoscimento internazionale per la sicurezza dei veicoli promosso dagli Automobile Club europei in collaborazione con numerose associazioni e sette governi europei.

Le auto elettriche esaminate nell’ultima serie di test sono state la Citroen DS4, la Ford Focus, la Lexus CT200h, la Peugeot 508, la Volvo V60 e la piccola Nissan Leaf. Il risultato ottenuto dai modelli testati è davvero rassicurante: grazie al livello di sicurezza offerto ai passeggeri, tutte le auto in questione sono riuscite ad aggiudicarsi la valutazione a 5 stelle.

Secondo il presidente dell’ACI, Enrico Gelpi:

Gli ultimi test EuroNCAP dimostrano che le auto elettriche sono sicure come quelle tradizionali e gli standard raggiunti possono essere presi come riferimento per i veicoli di prossima commercializzazione.

Il risultato migliore è stato conquistato dalla Nissan Leaf, la prima auto elettrica al mondo ad aver ottenuto il massimo punteggio EuroNcap, soprattutto grazie all’innovativo alloggiamento delle batterie sotto i sedili posteriori in grado di contenere il rischio di danneggiamento, e quindi la dispersione di elettricità ad alto voltaggio, in caso di incidente stradale. Ottimo risultato anche quello della Lexus CT 200h, che si distingue soprattutto nella protezione degli occupanti adulti e bambini e nell’assistenza alla guida.

Oltre alle vetture, il programma EuroNCAP ha premiato anche i migliori dispositivi elettronici in grado di limitare gli incidenti, tra cui l’active city stop e il lane keeping aid della Focus e il city safety della Volvo V60, o di ridurre le conseguenze negative sui passeggeri, quali ad esempio il localized emergency call della Citroen DS4 e il connect Sos della Peugeot 508. Premio speciale per DS4, 508 e CT200h, equipaggiate coin uno speciale sistema che permette di posizionare il seggiolino per bambini sul sedile anteriore nel senso contrario a quello di marcia.

Dal prossimo anno invece, in occasione del decennio della sicurezza stradale indetto dall’ONU (2011-2020), i test EuroNCAP rivolgeranno la propria attenzione in modo particolare ai pedoni e, di conseguenza, nell’assegnazione delle 5 stelle avranno un peso maggiore le “capacità” della vettura di salvaguardare gli utenti più vulnerabili della strada.

26 maggio 2011
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento