LAV: cibo per animali troppo tassato in Italia

Hanno trovato rifugio in milioni di case e, sebbene siano considerati membri effettivi delle famiglie, per il loro accudimento i proprietari sono costretti a spendere cifre elevatissime. I prodotti alimentari per cani, gatti e molti altri esemplari, infatti, non godono di una tassazione consona al loro ruolo all’interno dei nuclei familiari, né alla loro enorme diffusone. È quanto sottolinea LAV, nel commentare i dati Eurispes resi noti all’interno del Rapporto Italia 2018.

Circa 3 italiani su 10 hanno deciso di accudire un animale domestico, con una prevalenza di cani (63.3%), gatti (38.7%), uccelli (6.2%), conigli (5.9%), tartarughe (5%), pesci (4.8%) e molti altri esemplari. Eppure, nonostante la diffusione e una presenza ormai imprescindibile per le famiglie, i costi per la loro alimentazione e le relative necessità di cura non vengono adeguatamente riconosciuti a livello statale. Tant’è che sui normali prodotti, o sulle stesse cure veterinarie, LAV sottolinea come venga applicata la classica IVA del 22%, la stessa che si applica a smartphone, televisori e ai beni di lusso in generale.

=> Scopri quanti cani e gatti italiani viaggiano sui treni


Dai dati del rapporto Eurispes, tuttavia, emerge chiaramente come per gli italiani gli animali non siano un lusso, bensì dei compagni di vita a tutti gli effetti, al pari di qualsiasi altro membro della famiglia. Oltre la metà dei proprietari (53.5%), ad esempio, spende il proprio tempo libero per assecondare le necessità dell’animale domestico, tra passeggiate e vita all’aria aperta. Il 46.2%, nel frattempo, rinuncerebbe a un viaggio oppure a un’occasione sociale pur di non lasciare l’amico a quattro zampe da solo.

=> Scopri la diffusione di cani e gatti nelle case lombarde


Per la maggior parte degli italiani, la cura di un amico domestico richiede all’incirca 50 euro al mese, anche se crescono sensibilmente – del 16% rispetto al 2017 – coloro che investono di più per la salute di Fido e Fufi, sfiorando anche i 100 euro mensili.

31 gennaio 2018
In questa pagina si parla di:
Lav
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento