Latte e derivati: 3 porzioni al giorno riducono i rischi per il cuore

Il latte e i suoi derivati farebbero più bene di quanto si pensi. Un nuovo studio ha messo in evidenza che potrebbero perfino ridurre il rischio di malattie cardiache. Molti sono diffidenti nei confronti del consumo di latticini, perché li ritengono ricchi di grassi saturi, soprattutto presenti nel latte intero e nei prodotti caseari che da esso derivano. I grassi saturi aumentano il colesterolo “cattivo” e come conseguenza si ha una maggiore probabilità di incorrere nelle malattie cardiovascolari.

Invece i ricercatori della McMaster University in Canada sono riusciti a dimostrare che mangiando tre porzioni al giorno di latte e derivati è possibile ridurre di quasi due volte la probabilità di incorrere in ictus e malattie che coinvolgono l’apparato cardiocircolatorio.

Per questo motivo gli esperti sostengono che il consumo del latte e dei latticini in generale non dovrebbe essere scoraggiato, a differenza di quanto affermano le linee guida dietetiche generali che consigliano di ridurre le porzioni e di scegliere prodotti senza grassi.

=> Scopri calorie, valori nutrizionali e composizione del latte

Gli scienziati canadesi ritengono che l’assunzione del latte sia importante, perché garantisce l’apporto di sostanze nutritive molto importanti come il calcio, il potassio, il magnesio e la vitamina K. Inoltre nello yogurt sono presenti dei probiotici che potrebbero essere essenziali per una dieta sana. L’autrice principale dello studio, Mahshid Dehghan, ha spiegato:

La dieta è uno dei più importanti fattori in grado di incidere sulle malattie croniche. Poiché i latticini contengono molte sostanze nutritive abbiamo voluto vedere se esiste un legame tra il loro consumo e lo sviluppo di patologie di carattere cronico.

=> Leggi perché il formaggio fa bene al colesterolo secondo un nuovo studio

Dopo aver coinvolto 136 mila persone di 21 Paesi, gli esperti hanno concluso che coloro che assumono circa tre porzioni al giorno di derivati del latte potevano contare su tassi di mortalità e di malattie cardiache più bassi. La dottoressa Dehghan ha spiegato:

Quello che voglio davvero sottolineare è che il consumo di latticini non dovrebbe essere scoraggiato. Non stiamo dicendo che le persone che ne mangiano 7 porzioni al giorno dovrebbero aumentare il loro apporto, ma che la moderazione potrebbe fare bene alla salute.

12 settembre 2018
Lascia un commento